Messina: Operation Smile attraverserà a nuoto lo Stretto per solidarietà

Operation Smile ha deciso di attraversare a nuoto lo Stretto di Messina per solidarietà e per portare l’attenzione sulle sue attività

operation smileOperation Smile Messina – Domenica 24 luglio il vicepresidente con delega scientifica della Fondazione Operation Smile Italia onlus, Domenico Scopelliti, insieme ad alcuni volontari attraverserà a nuoto lo stretto di Messina per portare l’attenzione della popolazione sulle attività di Operation smile in Italia e nel mondo. Sarà un’impresa sportiva importante che affronterà con dei volontari, Sergio Marrocco e Fabio Smorto, odontoiatri, e Pierfilippo Crucitti, chirurgo del Campus Biomedico di Roma. Negli ultimi sette mesi il gruppo si è sottoposto a un duro allenamento per affrontare la traversata in condizioni fisiche ottimali. Da gennaio, infatti, gli atleti vengono allenati quotidianamente da Alessandro Terrin, campione europeo di nuoto e atleta delle Fiamme Gialle. Il direttore tecnico della gara sarà Domenico Pellegrino e l’impresa ha avuto il patrocinio dalla Marina Militare, che con la Fondazione ha da anni una stretta collaborazione. La traversata, che partirà da Punta Faro (Messina) e terminerà a Villa San Giovanni (Reggio Calabria), avrà luogo nella mattinata del 24 luglio compatibilmente con le maree e le correnti presenti nello stretto. Al termine della traversata Scopelliti, presso la sede della Lega Navale di Villa San Giovanni, terrà un breve discorso sull’importanza delle attività che svolge la Fondazione Operation Smile Italia onlus a livello nazionale e internazionale.

La Fondazione è nata in Italia nel 2000 e fa parte di un’organizzazione umanitaria internazionale, Operation Smile, formata da volontari medici, infermieri e altri operatori sanitari, che realizzano gratuitamente missioni umanitarie in oltre 60 Paesi del mondo, per correggere con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva gravi malformazioni cranio-maxillo-facciali come la labioschisi o labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi. La Fondazione è attiva sul territorio con i progetti Smile House a Milano e Un Mare di Sorrisi in collaborazione con la Marina Militare.