Messina: il sindaco incontra Andrea Raffaelli, colui che sta percorrendo l’Italia in bici per poi attraversare lo Stretto a nuoto

laboratorio Città Metropolitane e Area dello Stretto36Sabato 30, alle ore 10.30, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, il sindaco, Renato Accorinti, incontrerà Andrea Raffaelli, testimonial dell’associazione “Federico nel Cuore”, insieme a Emilia Ammirato, coordinatrice CUS UNIME, e Cristina Scotto, woman record di traversata e fondo. Andrea Raffaelli dal 21 giugno sta percorrendo l’Italia in bicicletta sino a Messina per poi attraversare lo Stretto a nuoto. L’associazione, promotrice dell’iniziativa, si propone con questa pedalata di solidarietà, di coinvolgere associazioni, soggetti istituzionali, privati cittadini e personaggi pubblici in una campagna contro la violenza sulle donne vittime sempre più frequentemente del fenomeno dilagante del femminicidio. Gli obiettivi fondamentali dell’associazione sono la necessità di potenziare e sostenere con finanziamenti i centri antiviolenza;  introdurre nelle scuole ore di educazione all’affettività e promuovere la diffusione di una cultura non violenta; istituire a livello nazionale una giornata contro il figlicidio, il 25 febbraio di ogni anno; attuare un serio controllo sull’operato dei servizi sociali territoriali, affinché le vittime di violenza domestica vengano ascoltate; riqualificare professionalmente gli operatori sociali che si occupano del conflitto genitoriale. Raffaelli nei prossimi giorni arriverà a Roma per incontrare la presidente di BeFree (Centro Antiviolenza “Donatella Colasanti e Maria Rosaria Lopez”), attivo dal 1997 nel sostegno alle donne vittime di violenza, che rischia la chiusura, e si recherà poi sul luogo dove è stata uccisa Sara Pietrogrande (femminicidio), per deporre un girasole in sua memoria e in memoria di tutte le donne che hanno avuto il medesimo orribile destino.