Messina, al via le elezioni per i rappresentanti della città al Congresso Nazionale Forense

Le operazioni elettorali si svolgeranno il 13 luglio presso i locali dell’Ordine e ciascun iscritto alla data del 31 dicembre 2015 potrà esprimere un numero massimo di 6 voti

candidati Avvocatura MessineseSi terrà il 6-7-8 ottobre 2016, a Rimini, il XXXIII Congresso Nazionale Forense, dal titolo “Giustizia senza processo? Le funzioni dell’Avvocatura”. L’evento, importantissimo per l’avvocatura italiana, vedrà protagonisti i delegati di ogni ordine circoscrizionale, che delibereranno sui temi della rappresentanza politica, della giustizia fuori del processo e dell’avvocatura fuori della giurisdizione.
Anche il foro di Messina è chiamato ad eleggere i propri delegati: le operazioni elettorali si svolgeranno il 13 luglio presso i locali dell’Ordine e ciascun iscritto alla data del 31 dicembre 2015 potrà esprimere un numero massimo di 6 voti ( rispetto ai 9 delegati che rappresenteranno gli avvocati messinesi a cui si aggiungerà di diritto il Presidente dell’Ordine).
Consapevole dell’attualità dei temi congressuali e dell’importanza che tutti i professionisti del settore abbiano un organismo unico che li rappresenti, in concreto, “Avvocatura messinese – A.N.F. Messina” scende in campo con 5 giovani avvocati, appassionati della professione e della politica forense: Antonello Garufi, Alessia Giorgianni, Cristina Lo Schiavo, Margaret Piscitello e Mimma Di Santo.
L’Associazione Nazionale Forense, di cui “Avvocatura Messinese” è sezione locale, da anni, ormai, è impegnata nell’interesse di tutti gli avvocati italiani, combattendo le proprie battaglie su diversi fronti: assetto della professione forense, regolamento specializzazioni, regolamento Cassazionisti, organizzazione dei tribunali, giovani avvocati e “sans papier”, processo e sistemi alternativi, per citarne alcuni.
I candidati, consci del ruolo primario del Congresso Nazionale, insieme agli altri associati, guidati dal Presidente, avv. Edoardo Bucca, invitano tutti i colleghi messinesi a dare il proprio contributo personale, partecipando attivamente alle elezioni, affinchè i delegati possano essere scelti in modo consapevole ed informato.