Messina, a Milazzo l’inaugurazione di “una stanza tutta per sé” dedicata alle vittime di violenza

Inaugurata oggi a Milazzo, in provincia di Messina, “Una stanza tutta per sé” dedicata alle audizioni protette su un progetto dell’associazione “Soroptimist international d’Italia”

SONY DSCNella mattinata odierna si è svolta a Milazzo, all’interno dei locali della locale Compagnia Carabinieri, la cerimonia di inaugurazione  di “una stanza tutta per sé” alla presenza del C.te Provinciale dei Carabinieri, Col. Iacopo Mannucci Benincasa, del Procuratore Capo della Repubblica di Barcellona P.G., Dott. Crescenti e del Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Messina, D.ssa Giovannella Scaminaci.  Una stanza appositamente allestita per accogliere le vittime di violenza e soprattutto le donne e i bambini. La realizzazione della stanza nasce dall’iniziativa del “Soroptimist Club” di Milazzo, che in poco più di due settimane, a proprie spese, ha ristrutturato, arredato e allestito per la specifica esigenza, un ufficio della caserma.
Il progetto è conseguenza di un protocollo d’intesa tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e il “Soroptimist International D’Italia”, che ha promosso la nascita di numerose altre aule per audizioni protette in varie città italiane.
“Una stanza tutta per sé” è una virtuosa iniziativa, finalizzata a realizzare, all’interno delle Caserme dei Carabinieri, uno spazio idoneo ad accogliere le vittime di violenza in genere che intendono sporgere denuncia. Per tale ragione, in ossequio alle indicazioni impartite dal predetto protocollo d’intesa, la stanza è stata tinteggiata di un colore pastello tenue e arredata in modo da mitigare lo stato di disagio delle vittime denuncianti. Particolare attenzione è stata rivolta ai più piccoli, talvolta vittime inermi di reati commessi “dai grandi”. A tal riguardo, all’interno della stanza, è stato allestito uno “spazio di gioco”, con tanto di tavolo e sedia “a misura di bambino” e alcuni giocattoli.
Nella speranza di non dover mai usare “Una stanza tutta per sé”, la presidente del “Soroptimist Club” di Milazzo Maria Bellan insieme, a tutte le socie del club in collaborazione con i Carabinieri della locale Compagnia, da oggi, hanno messo a disposizione della collettività una risorsa preziosa dedicata alle vittime più fragili.