Locri (Rc): il corpo di ballo “Danza Dionysos” offrirà il proprio contributo a “il barbiere di Siviglia”

10616196_870317712986249_7316190501134266966_nIl corpo di ballo “Danza Dionysos” diretto da Ivana Sanci offrirà il proprio contributo a Il barbiere di Siviglia di Rossini, in scena l’8 e il 9 agosto 2016, presso la Corte Comunale di Locri. In tal modo si dà un sapore più locale a un evento che vanta nomi di fama internazionale. Tra questi ricordiamo: David Crescenzi, direttore artistico del Teatro dell’Opera de Il Cairo, che dirigerà l’Orchestra Teatro Cilea di Reggio Calabria; Lev Pugliese che curerà la regia e che subito dopo le due recite locresi farà ritorno al New York City Opera per “Aleko” e “Pagliacci” con cui si inaugurerà la stagione 2016-17; Massimiliano Fichera, che interpreterà Figaro, da poco ritornato dal Festival dell’Egeo dove ha cantato ne “I pagliacci” con Piero Giuliacci. Completano il cast Giuseppe Tommaso (Il Conte d’Almaviva), Romano Franceschetto  (don Bartolo), Anna Werle (Rosina), Enrico Marchesini  (don Basilio), Stella Sestito (Berta) e Angelo Nardinocchi (Fiorello /Ufficiale), tutti cantanti noti, dotati di vocalità interessanti, che nell’occasione saranno supportati dal Coro Cilea di Reggio Calabria. La direzione artistica dei due giorni d’opera locresi è affidata a Claudio Pugliese, figlio del celebre basso Franco, da anni impegnato come direttore artistico della compagnia  C.I.A.L.M. – Teatro Lirico Italiano e dell’associazione culturale Teatro Lirico Regionale, realizzatrice della nuova produzione. Il corpo di ballo Danza Dionysos è l’espressione dell’associazione Danza Dionysos, diretta da Ivana Sanci, che da trent’anni opera a Siderno, promuovendo la formazione  di ballerini e avvalendosi della collaborazione di prestigiosi insegnanti e rinomati professionisti nel settore. Nell’ottica di formare giovani danzatori, collaborando periodicamente a progetti di ampio respiro con contaminazioni nel campo dell’arte, vengono selezionati giovani allievi dal corso avanzato, per fornire loro una valida esperienza anche sul palcoscenico e in teatro. “Quest’anno, dopo aver collaborato sia ne “La traviata”, sia nel “Rigoletto”, abbiamo chiaramente subito accettato di continuare a offrire il nostro contributo al magnifico progetto lirico che l’Assessore Anna Rosa Sofia sta portando avanti a Locri. Nello specifico di questo allestimento, nel rappresentare l’ouverture de “Il barbiere di Siviglia”, si è pensato, insieme al regista, Lev Pugliese, di inserire dei movimenti coreografici che interpretino la sinfonia e che riassumano alcuni momenti salienti dell’opera: il personaggio di Figaro, la serenata del conte a Rosina, i tanti travestimenti che il personaggio del conte propone”, afferma Ivana Sanci. Si segnala, in fine, che il libretto dell’opera, edito Franco Pancallo Editore, è acquistabile al prezzo di 5 €, presso l’Agenzia Persefone Viaggi, sita a Locri in via Garibaldi, 32.