Le mani della ‘Ndrangheta reggina sul “Terzo Valico” Genova-Milano, opera da 6,2 miliardi

Terzo Valico Genova-MilanoIl Terzo Valico e’ una nuova linea ferroviaria ad alta capacita’ veloce tra Genova e Milano che ha l’obiettivo di potenziare i collegamenti del sistema portuale ligure con le principali linee ferroviarie del Nord Italia e con il resto d’Europa. Contestata da molte associazioni e comitati di cittadini per gli alti costi e i rischi ambientali, la nuova linea si sviluppa lungo 53 km, di cui 37 in galleria. Partendo dal nodo di Genova, corre lungo la direttrice Genova-Milano, fino a Tortona, e lungo la direttrice Alessandria-Torino fino a Novi Ligure, quindi si innesta sulle linee esistenti di collegamento con Milano e Torino. Il Terzo valico viene realizzato dal consorzio Cociv (Salini Impregilo, Societa’ Italiana Condotte d’Acqua e Civ) per Rfi. Il limite di spesa di 6.200 milioni di euro e’ stato fissato dal Cipe con la delibera n. 84/2010 del 18 novembre 2010, che ha autorizzato la realizzazione dell’opera in 6 Lotti Costruttivi, essendo stato preventivamente approvato il Progetto Definitivo dell’intera opera. L’attivazione e’ prevista nel 2021.