Lazzaro (Rc): “il Cubo d’Oro” è un punto di ritrovo di giovani ed adolescenti

Di-che-musica-seiIn riva allo Stretto di Messina dove ha inizio il limpido mare Jonio, sul Lungomare Cicerone di Lazzaro, si annoverano alcune delle eccellenze di ricezione turistica tra le tante ricordiamo 5 ristoranti/pizzerie , un hotel 4 stelle ed almeno altri 10 ristoranti e 2 alberghi  sono localizzati sotto le  luci bianche intermittenti del Faro di Capo d’Armi, queste al pari del mare dello Stretto sono solo alcune delle eccellenze della punta dello Stivale. Peculiare attrattiva per turisti e bagnanti oramai da diversi anni “ Il Cubo d’Oro”  , punto di ritrovo di giovani ed adolescenti  che improvvisano serate con musica etnico-folklorica, in prossimità dei resti della Villa di Pubblio Valerio , patrizio romano, che ospitò Cicerone. Appuntamento estivo quindi la sera sulla costa calabrese con lo sguardo attratto dal misterioso Promontorio di Leucopetra ( moderno Capo dell’Armi) per trascorrere insieme con familiari ed amici , nel rispetto di antiche consuetudini , momenti indimenticabili.  Nei giorni a venire sarà noto il programma degli spettacoli all’aperto con ingresso gratuito , intanto anticipiamo che la Festa in onore di Santa Maria delle Grazie , patrona del paese. si terrà quest’anno  il giorno Domenica 7 agosto a Lazzaro, comune di Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria: la venerata effigie portata per le vie del paese, viene allietata al seguito con spettacoli musicali e attività che riuniscono il popolo lazzarese e raggruppano con numerosa partecipazione anche cittadini e turisti del circondario.

Domenico Crea