La “Festa del Lavoro” della CGIL della Piana di Gioia Tauro a Cinquefrondi

filcams-cgil al rettoratoLa CGIL della Piana di Gioia Tauro ha organizzato per il 28 e 29 luglio “la seconda edizione della Festa del Lavoro. Saranno due giorni di dibattito, musica e intrattenimento che si svolgerà nell’ampio spazio del Piazzale delle Ferrovie della Calabria a Cinquefrondi. La prima giornata, il 28 luglio, avrà come tema il Porto e l’Area portuale proprio nel momento in cui si sta svolgendo una discussione sul futuro della infrastruttura calabrese fra le Organizzazioni sindacali, la Regione, MCT e l’autorità portuale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il dibattito che inizierà alle 19 vedrà la presenza, oltre che dei dirigenti regionali della Filt-CGIL Mimmo Laganà e Salvatore Larocca, dell’Assessore regionale Francesco Russo, di un dirigente dell’Autorità Portuale e del segretario nazionale della Filt-CGIL Nino Cortolillo. A seguire ci sarà il concerto del gruppo musicale “Le Maschere”. Il 29 luglio sempre alle 19 il tema del dibattito sarà: “Legalità e lavoro per la rinascita della Calabria e del Mezzogiorno” e sarà introdotto da Nino Costantino segretario della CGIL Piana Gioia Tauro. Interverranno: il sindaco di Cinquefrondi Michele Conia, il sindaco della Città metropolitana Giuseppe Falcomatà, Don Pino De Masi referente di Libera, il responsabile nazionale legalità della FNSI Michele Albanese e l’imprenditore Nino De Masi. Concluderà Susanna Camusso, segretaria generale CGIL. A seguire il concerto di Eugenio Bennato. La presenza di Susanna Camusso rappresenta la particolare attenzione che la CGIL nazionale presta per i problemi della Piana e della Calabria ed evidenzia la necessità di interventi strutturali e investimenti concreti in tema di lavoro e legalità”.