Il reading letterario musicale di Carmine Abate il primo agosto a Taurianova

abateIl noto scrittore Carmine Abate sarà a Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, lunedì primo agosto con il suo coinvolgente reading letterario-musicale. L’autore, originario di Carfizzi, i cui libri sono stati tradotti in tutto il mondo, percorrerà un suggestivo viaggio nel viaggio attraverso i brani dei suoi celebri romanzi, accompagnato per l’occasione dalla chitarra battente del musicista Francesco Loccisano. A cornice della serata, l’intervento musicale del giovane cantautore Francesco Sicari. L’evento, che si terrà alle ore 21.30 in piazza Italia, è organizzato dal Comune di Taurianova e dalla Consulta delle Associazioni di Taurianova in collaborazione con la Libreria “P. G. Frassati” e lo Studio giornalistico Grigioverde press. Dalla viva voce di Abate, brani scelti dal più recente “La felicità dell’attesa” (2015), da “Vivere per addizione e altri viaggi” (2010) e “La collina del vento” (2012), tutti editi da Mondadori. Uno scrittore pluripremiato e apprezzato dalla critica e dal pubblico, vincitore proprio con “La collina del vento” nel 2012 del prestigioso Premio Campiello, Cinquantesima edizione. Nato in provincia di Crotone, da una famiglia di origini arbëreshë, dopo un periodo di permanenza in Germania, Carmine Abate oggi vive nel Trentino dove esercita la professione di insegnante. Autore raffinato e prolifico, dopo l’ennesimo successo letterario, è già in pubblicazione il suo prossimo libro “Il banchetto di nozze e altri sapori”. La cittadina della Piana di Gioia Tauro si prepara, dunque, ad ospitare un intenso spettacolo letterario-musicale: lo stile inconfondibile dello scrittore calabrese, le note ricercate del maestro Loccisano in un connubio prezioso. Materia narrativa, come sempre, la storia e i frammenti di vita vissuta custoditi dalla memoria, che è memoria collettiva di donne e uomini coraggiosi. Così nel romanzo “La felicità dell’attesa”, un’indagine narrativa corale che ha il passo serrato di un giallo ma che è soprattutto un appassionato apologo sulle partenze e i ritorni, sugli strappi e i sotterranei legami tra le generazioni, sui tempi della vita e sull’amore che può sopravvivere alla morte. “Fluida, scorrevole, vivida” la scrittura di Carmine Abate che ha vissuto l’esperienza dell’emigrazione, senza mai ‘abbandonare’ la sua terra, raccontandola e raccontando il suo sentimento di amore passionale nei confronti della Calabria. Lo stesso sentimento anima l’estro del musicista Francesco Loccisano che, dopo un’intensa attività di collaborazione con diversi protagonisti della musica popolare calabrese, si è avvicinato ad alcuni strumenti tradizionali come il tamburello e la chitarra battente, compiendo una ricerca stilistica personale. Uno stile unico, il suo, ampiamente apprezzato. Cultura popolare e memoria storica sono anche al centro del lavoro del cantautore Francesco Sicari, il cui progetto discografico nasce dalla ricerca di un equilibrio tra i suoni degli strumenti tradizionali, il suono classico dell’orchestra e il suono elettrico che si fondono tra loro dando vita ad un sound nuovo. Un appuntamento importante, quindi, nel ricco cartellone estivo messo a punto dall’Amministrazione comunale – guidata dal sindaco Fabio Scionti – e dall’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Raffaele Loprete. Un programma a cui le realtà associazionistiche cittadine hanno contribuito in maniera concreta e propositiva, soprattutto attraverso l’impegno della Consulta delle Associazioni di Taurianova presieduta da Filippo Andreacchio.