Emergenza idrica a Reggio Calabria: ancora problemi nella zona sud della città

Ancora problemi alla rete idrica cittadina. L’indignazione degli abitanti di Reggio Calabria sale e aumentano le proteste

Emergenza Messina AcquaUna cittadina indignata scrive una lettera di protesta per denunciare il persistente problema idrico che interessa la zona sud di Reggio Calabria, precisamente la zona di Sbarre. Scrive: “Una situazione insostenibile quella che vivono e sopportano i cittadini della zona Sud di Reggio Calabria (Via Sbarre Inferiori); da anni (cioè 365 gg. l’anno,non solo in estate) l’acqua puntualmente manca nelle ore pomeridiane dalle 18,00 in poi per ricomparire alle 6,00- 6,30 del giorno successivo. Spesso capita che neanche nelle prime ore mattutine scenda dal rubinetto così si va al lavoro “a secco” non avendo potuto usufruire del bene prezioso già dalla sera precedente!
Insomma è mai concepibile che nel 2016 (e precedenti), in piena città metropolitana, i cittadini, che pagano esosamente il tributo idrico (ma non ridotto !! visto il tempo di presenza dell’acqua) siano privati della legittima libertà di usare l’acqua al rientro dal lavoro?
Si sono succedute tre amministrazioni comunali, un regime commissariale, una nuova amministrazione e  NULLA cambia! 
Forse perché tutti i Sindaci non abitavano e non abitano nella zona Sud di Reggio Calabria? Quando finirà questo disagio, quando sarà garantito il diritto ai beni essenziali ai residenti? Attendiamo risposte come sempre”.