Da Locri a New York: Lev Pugliese firma “Il barbiere di Siviglia”

barbiere siviglia locri (1)Quest’anno l’Assessorato al Comune di Locri e tutta l’Amministrazione, per Il barbiere di Sivigliadi Rossini, in scena l’8 e il 9 agosto 2016, presso la Corte Comunale, hanno coinvolto un teamdi fama internazionale. La regia è affidata a Lev Pugliese, che subito dopo l’allestimento de Il barbiere a Locri, sarà di nuovo impegnato, questa volta con “Aleko” e “Pagliacci”, per l’inaugurazione della stagione 2016/17 del New York City Opera. La direzione musicale dell’Orchestra di Reggio Calabria è firmata da David Crescenzi, direttore artistico del Teatro dell’Opera de Il Cairo e direttore ospite in moltissimi importanti teatri d’opera e in festival dal respiro internazionale. Il ruolo del protagonista, Figaro, è interpretato da Massimiliano Fichera, da poco ritornato dal Festival dell’Egeo dove ha cantato ne I pagliacci con Piero Giuliacci. Il livello e lo spessore artistici dei tre riferimenti di questa versione dell’opera sono evidenti, anche se è doveroso citare gli altri cantanti che completano il cast, tutti quotati e con voci interessanti: Giuseppe Tommaso (Il Conte d’Almaviva), Romano Franceschetto  (don Bartolo), Anna Werle (Rosina), Enrico Marchesini  (don Basilio), Stella Sestito (Berta) e Angelo Nardinocchi (Fiorello /Ufficiale), supportati dal Coro Cilea di Reggio Calabria. La direzione artistica dei due giorni d’opera locresi è affidata a Claudio Pugliese, figlio del celebre basso Franco, da anni impegnato come direttore artistico della compagnia  C.I.A.L.M. – Teatro Lirico Italiano e dell’associazione culturale Teatro Lirico Regionale, realizzatrice della nuova produzione. “Vogliamo proporre alla Locride alta cultura di qualità. Crediamo in questo progetto e siamo sicuri che i nostri sforzi saranno premiati”, afferma l’Avv. Anna Rosa Sofia. “Sono orgoglioso di poter dirigere “Il barbiere” in Calabria in quanto parte della famiglia ha origini calabresi e poi il fatto che ricorra il bicentenario dalla prima esecuzione del capolavoro rossiniano, rende ancora più stimolante questa avventura. Sono felice che in un paese dove le risorse dedicate allo spettacolo vengono sistematicamente ridotte, vi siano amministratori, come l’assessore Sofia, che intuiscono il valore culturale, e non solo, del melodramma, definito dal Maestro Ronconi come «il nostro vero teatro nazionale»”, dichiara Lev Pugliese. “Ritorno con piacere a Locri soprattutto per l’impegno con l’Assessore Sofia, che teneva alla mia presenza, e per l’accoglienza calorosa del pubblico della Locride.  “Il barbiere” è una delle opere più eseguite al mondo, dopo “Carmen” e “La traviata” e, per questo, per il cast che è stato coinvolto e per il bicentenario dalla prima esecuzione, sono certo che i Locresi risponderanno numerosi e attenti. Inoltre sono sicuro che con Lev Pugliese riusciremo a lavorare molto bene insieme. Con Fichera la sinergia ormai direi che è più che rodata. L’ho voluto per “Rigoletto” per ben due volte quest’anno al Teatro de Il Cairo”, afferma David Crescenzi. “È il mio cavallo di battaglia e poter interpretare i panni di Figaro a Locri e con un team di tale qualità mi onora. Sono sicuro che tutto andrà per il meglio e desidero ringraziare l’Assessore Sofia per il suo impegno e per il grande riguardo che ha avuto nei miei confronti, volendomi a tutti i costi di nuovo nel suo Comune a poter proporre la mia arte”, dichiara Massimiliano Fichera. Si segnala, infine, che i biglietti dell’opera, al prezzo unico di 20 €, sono acquistabili presso l’Ufficio Cultura del Comune di Locri (0964-391435), Agenzia Persefone Viaggi, Bar Riviera e Teatro di Gioiosa Jonica (0964-412405 o 3426629557).