Crotone: titolare di un’azienda commerciale segnalato alla Corte dei Conti per danno erariale

Crotone: accertata l’indebita percezione di un finanziamento pubblico da parte di azienda commerciale operante nel settore turistico

Guardia di FinanzaLa Compagnia Guardia di Finanza di Crotone, a seguito di una verifica fiscale inizialmente condotta nei confronti di una società di capitali, risultata evasore totale e dedita all’emissione di fatture per operazioni inesistenti, ha accertato nei confronti di un’altra azienda commerciale, operante nel settore turistico, con sede in provincia, l’indebita percezione di un finanziamento pubblico concesso nell’ambito dei fondi comunitari FESR – cofinanziato dalla Regione Calabria – quale contributo per lo sviluppo.

La pregressa attività aveva, infatti, consentito di rilevare la presenza di fatture fittizie emesse a giustificazione di buona parte dei lavori di ristrutturazione dell’azienda commerciale. Pertanto, sulla scorta di tali elementi, già alcuni mesi fa, il legale rappresentante della società è stato denunciato per dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture false, nonché per la truffa finalizzata all’indebita percezione del contributo per € 166.000 che è stato oggetto di proposta di recupero all’Ente erogatore.

Ora, a conclusione degli accertamenti, la Guardia di Finanza pitagorica ha provveduto a segnalare alla Procura Regionale della Corte dei Conti gli aspetti relativi ai profili di danno erariale conseguenti all’illecita contribuzione.

L’attività di servizio conferma l’attenzione e l’impegno del Corpo a contrasto dei fenomeni fraudolenti che depauperano il bilancio nazionale e comunitario di preziose risorse che dovrebbero essere utilizzate a favore della collettività e dei soggetti che hanno effettivo titolo alla contribuzione pubblica, in modo da poter realmente sostenere lo sviluppo del Paese e la ripresa del processo di crescita produttiva ed occupazionale.