Catanzaro: siglato l’accordo per i contratti locali di sicurezza

Questa mattina è stato siglato a Catanzaro l’accordo per i contratti locali di sicurezza

firma contratti locali di sicurezza  - 2 (2)Questa mattina,  l’assessore alle politiche comunitarie avv. Giuseppe  Marino accompagnato dal dirigente comunale Francesco Barreca si è  recato  a Catanzaro per  firmare la convenzione tra la Regione Calabria e il Comune di Reggio Calabria, aggiudicatario nell’ambito della programmazione comunitaria  Por Calabria  Fesr 2007/2013 di uno dei cinque Contratti Locali di Sicurezza provinciali.  L’azione dei  Contratti Locali di Sicurezza finanzia  progetti  integrati  in funzione delle specifiche esigenze dei territori di riferimento . A  Reggio Calabria il cls  porterà alla realizzazione di due progetti sul quartiere di Arghillà. Il primo, con una dotazione finanziaria di ben € 1.368.626,85, prevede la realizzazione di un sistema di videosorveglianza per rendere più sicure e favorire lo sviluppo delle aree degradate di Arghillà. Il secondo, con € 355.000,00, prevede la  sistemazione ed attrezzatura di aree verdi in stato di degrado, destinate a diventare luoghi di aggregazione sociale e aree per lo sport e il tempo libero. La seconda azione prevista dal contratto  prevede la  realizzazione di impianti tecnologici per rendere più sicuri luoghi pubblici con  sistemi di video sorveglianza del territorio e di allarme per gli illeciti ambientali.

Soddisfatto l’assessore Marino: << Sono delle azioni ulteriori che permettono di  ridefinire  le strategie generali e le priorità dell’azione per il raggiungimento dell’obiettivo della sicurezza e legalità; l’aumento del livello di sicurezza infatti è sicuramente una  misura  integrata che concorre  al  benessere sociale e la partecipazione dei cittadini alla vita della comunità attraverso la risocializzazione e l’utilizzo di spazi comunali condivisi>>. << Ringrazio  i tecnici e i funzionari comunali che si sono spesi per portare avanti questo ottimo intervento di progettazione che consente di investire risorse importanti su un quartiere già attenzionato dall’Amministrazione Falcomatà attraverso un’ampia programmazione  sociale e comunitaria>> ha detto l’assessore-<<A noi , adesso il compito di attuare l’intervento , che di fatto è uno dei primi a valenza  metropolitana , in questa ottica  ringrazio  per la attenzione e la sinergia dimostrata   il governo  regionale , con  in prima fila il  presidente del consiglio regionale Nicola Irto, ed il consigliere comunale Enzo Marra per l’attenzione costante dimostrata al territorio di Catona-Arghillà>>.