Catanzaro: Oliverio interverrà al Seminario di studi con operatori turistici italiani e stranieri

oliverio (6)Il Presidente della Regione Mario Oliverio, accompagnato dal Dirigente generale del Dipartimento  “Turismo” Pasquale Anastasi e dal Dirigente del Settore “Promozione turistica” Tommaso Loiero, interverrà, domani, giovedì sette luglio, nella sede della Cittadella, al Seminario di studi dedicato al turismo ed alla promozione delle bellezze naturalistiche della Calabria che aprirà i lavori alle ore dieci. L’iniziativa rientra nel fitto calendario di appuntamenti dell’ “educational tour” che ha portato in Calabria dieci giornalisti e undici operatori turistici provenienti da altre regioni italiane e dall’estero (Francia e Regno Unito).  È prevista anche la partecipazione dei direttori dei Parchi naturalistici della Calabria, i cui territori sono stati visitati nel corso del giro conoscitivo, avviato ieri. Il programma della giornata prevede, alle ore dieci, la presentazione agli operatori acquirenti delle destinazioni naturalistiche calabresi. Alle ore 10.30 si svolgerà una tavola rotonda con gli operatori locali. Alle ore dodici,  sono previsti gli incontri BtoB tra gli operatori turistici italiani e stranieri e quelli locali, con l’obiettivo di promuovere la Calabria nei circuiti turistici nazionali ed internazionali. I lavori si concluderanno alle ore diciotto. L’“educational tour” dei giornalisti, “blogger” ed operatori turistici è uno degli eventi organizzati dalla Regione, allo scopo di promuovere e diversificare l’offerta turistica del territorio. L’azione ricade tra quelle previste dal progetto JAMU, per favorire la visibilità e la riconoscibilità della Calabria come meta di turismo naturalistico nel contesto nazionale ed internazionale. Gli obiettivi sono  di valorizzare il prodotto naturalistico attraverso una promozione dedicata;  potenziare la promo-commercializzazione degli itinerari naturalistici; creare l’esperienza della vacanza naturalistica; trasmettere l’idea che la Calabria merita di essere visitata proprio per la grande varietà di paesaggi e la bellezza della natura.