Calabria, parte il bando di Italia Lavoro

regione calabriaA partire dall’1 Agosto 2016 e fino al 29 Dicembre 2017 sarà possibile partecipare al bando relativo alle Azioni di accompagnamento e rafforzamento del sistema duale nell’ambito della IeFP. Il bando si rivolge ai datori di lavoro che abbiano già effettuato, tramite proprio personale, attività di tutoraggio per contratti di apprendistato di 1° livello ovvero per percorsi di alternanza scuola-lavoro, avviati a far data dal 1 gennaio 2016 a in collaborazione con i centri di formazione professionale e/o Enti di formazione professionale. Il bando sarà consultabile dal sito www.italialavoro.it e dal sito politicheattivecalabria.it. “Questo bando – afferma l’assessore Roccisano – si inserisce nel sistema di sinergia inter istituzionale che nei mesi abbiamo stabilito con Italia Lavoro e con il Ministero del Lavoro e ha l’obiettivo di premiare le realtà imprenditoriali calabresi che nei mesi scorsi hanno dato la disponibilità ad accettare apprendisti e giovani studenti nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Non solo, dal momento che il bando scadrà a dicembre del 2017 intendiamo invitare i centri di formazione professionale e gli enti di formazione professionale ad attivare collaborazioni in tal senso e ampliare il numero delle imprese che possono essere in condizione di ospitare apprendisti e studenti in formazione. Di certo il bando sperimentale della formazione, come anche il bando sulla misura 2a di garanzia giovani e il prossimo bando quadriennale per l’Istruzione e Formazione Professionale, potranno essere ulteriori occasioni di incontro tra datori di lavoro e studenti in formazione e le imprese potranno trovare vantaggioso aderire ai progetti. Il bando in essere, infatti, consentirà alle imprese di ricevere una premialità di 3000 euro annui per attività di tutoraggio aziendale per ciascun contratto di apprendistato di 12 mesi, e 500 euro annui per attività di tutoraggio per ogni studente nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola -lavoro. Considero molto positiva questa modalità di attivazione delle abilità lavorative dei giovani che permette di accorciare le distanze dal mondo della formazione a quello dell’inserimento lavorativo. Inoltre la collaborazione sinergica con Italia Lavoro e con il Ministero del Lavoro sta davvero portando risultati concreti per i giovani calabresi con 2071 giovani assunti con il bonus e super bonus occupazionale a conclusione del percorso di tirocinio nell’ambito di garanzia giovani, 33 assunzioni in un mese a seguito dei percorsi di placement nell’ambito del progetto FIXO YEI attivato nelle scuole e nelle università calabresi, nonché le 146 imprese coinvolte nell’ambito di botteghe di mestiere. Nei prossimi giorni è previsto un incontro con Italia Lavoro e i centri di formazione selezionati per coordinare le attività di apprendistato, al fine di favorire la diffusione dell’informazione relativa alle opportunità in materia”.