Calabria: Oliverio ha incontrato i sindacati sulle problematiche legate al settore della forestazione

regione calabriaIl Presidente della Regione Mario Oliverio ha incontrato, su loro richiesta,  le organizzazioni  sindacali nazionali e regionali  rappresentative del mondo agricolo e forestale . Alla riunione- informa un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta-,   tenuta oggi  presso la Presidenza della Regione,  hanno partecipato  i Parlamentari Nicodemo Oliverio e  Bruno Censore, il Consigliere regionale Michele Mirabello, il Commissario straordinario di Calabria Verde Alosio Mariggiò. Tra i rappresentanti sindacali, il segretario  generale della Fai Cisl Luigi Sbarra; il seg. naz. della Flai Cgil Giovanni Mininni; il seg.naz. Uila Uil Giorgio Carra;  il seg.gen. della Uila Uil Stefano Mantegazza. Presenti ancora Paolo Tramonti  seg. gen. Cisl Calabria; Caterina Vaiti, seg.reg. Flai Cgil; Michele Sapia  seg. gen. Fai  Cisl;  Santino Aiello, seg. gen. reg. Flai Cgil;  Vito Giorgio, seg. reg.  Uila Calabria; Antonio De Gregorio, seg. reg. Uila Calabria; Bruno Costa, seg.reg. Flai Cgil; Adriano Savaia, seg .prov. Flai Cgil. La forestazione, le sue problematiche, i tagli ai fondi  che la riguardano, la copertura economica per il prossimo triennio,  le prospettive, un progetto per il migliore utilizzo e la valorizzazione del settore i temi affrontati dal tavolo. Temi, per altro, rappresentati dai sindacati anche in un documento consegnato al Presidente Oliverio. ”Ho accolto con soddisfazione la richiesta di questo incontro- ha affermato il Presidente Oliverio-  considerata l’importanza dei temi proposti. Si tratta di questioni vitali per la nostra regione ed è importante affrontarle con il livello nazionale delle organizzazioni sindacali di settore, ferma restando l’interlocuzione costante con le rappresentanze  locali. Per la Calabria, regione tra le più forestate d’Italia, caratterizzata da fenomeni di dissesto idrogeologico e da processi di spopolamento  nelle aree interne, questa è una partita per il futuro e per lo sviluppo. Nella nostra azione amministrativa- ha spiegato-  abbiamo molto lavorato per porre nuove  condizioni nell’approccio a questa problematica. Nel Patto per la Calabria ci sono importati risorse per fronteggiare il dissesto idrogeologico; è recente l’approvazione in Consiglio Regionale del disegno di legge per il coordinamento dei diversi strumenti per interventi mirati e rispondenti ai problemi del territorio. La stessa Calabria Verde sta producendo uno sforzo immane nella riorganizzazione delle sue attività”. ”Rispetto alla complessità che pone la questione- ha proseguito Oliverio- assumere una iniziativa coordinata e sinergica, tra forze sociali, istituzioni, è una condizione indispensabile, per discutere il merito di un progetto, sostenibile per gli obiettivi che si pone, per le risorse sulle quali chiedere un impegno dei livelli centrali dello Stato ” ha proseguito Oliverio che ha comunque assicurato il sostegno della Regione per il tramite consentito dagli strumenti a disposizione dell’ente. L’indicazione, è stata condivisa dai partecipanti all’incontro. Un nuovo e più allargato tavolo sulla tematica oggi in discussione- è stato stabilito al termine-  sarà in programma prima della pausa estiva.