Calabria, incastrati dalle videocamere: cittadini ripresi mentre gettavano i rifiuti fuori dal cassonetto

A Rosarno, una trentina di trasgressori sono stati ripresi dalle videocamere mentre gettavano i rifiuti in discariche

foto rifiutiL’emergenza rifiuti è costante e nonostante si combatte per la tutela e la difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini, vi sono ancora i classici “furbetti” che continuano a trasgredire e ledere l’immagine e la salute propria e del proprio territorio. A Rosarno, nel reggino, alcuni di questi sono stati incastrati dal sistema di videosorveglianza. ”Avevamo promesso una battaglia di civiltà e provvedimenti straordinari, e così è stato! Grazie all’ausilio del sistema di videosorveglianza monitorato dai carabinieri e dal comando di Polizia Municipale di Rosarno una trentina di trasgressori sono stati già individuati mentre gettavano rifiuti in violazione delle normative previste, contribuendo a creare discariche nel territorio comunale” scrive CambiAmo Rosarno. Eh si, viviamo ancora in una Regione ed in un Paese in cui si combatte contro coloro che non vedono l’ambiente come un bene essenziale alla vita. Nei frame dei video si può notare come due adulti mano per mano con due bambine camminano verso una discarica per gettare la propria immondizia. A quelle bambine è stato insegnato a non aver cura del proprio territorio, a non tenere alla propria salute e di chi ci sta intorno. Con quel gesto, si è arrecato un danno alla salute di quelle bambine e alla salute del territorio in cui le stesse cresceranno e vivranno. Queste discariche “sono state totalmente eliminate nelle giornate di ieri ed oggi grazie al lavoro minuzioso degli operai di Ecologia Oggi, inviati su nostro sollecito dal Governatore della Calabria Mario Oliverio, che ringrazio pubblicamente per la disponibilità e sensibilità mostrata“. Il lavoro è ancora lungo ed è essenziale educare i giovani e i bambini a rispettare l’ambiente. Intanto, ”Al fine di contrastare in ogni modo i trasgressori è stato attivato un numero di telefono dove inviare tramite whatsapp, video e foto di chi getta selvaggiamente rifiuti, i quali saranno duramente sanzionati. Il numero è 346.3212470. Rosarno tornerà ad essere una città decorosa ed accogliente sotto tutti i punti di vista, il degrado urbano dovrà diventare solo un cattivo ricordo del passato. Per raggiungere tale obiettivo, siamo riusciti a far inviare a Rosarno, dodici operai di Calabria Verde, che, per complessive 570 ore di lavoro, puliranno le innumerevoli sterpaglie presenti in tutto il territorio. Poco alla volta, grazie all’impegno assiduo di tutti noi Rosarno uscirà dal baratro per poter finalmente voltare pagina. Con l’aiuto di tutti ce la faremo”conclude CambiAmo Rosarno. Quanto ancora passerà prima che impareremo ad amare il luogo in cui viviamo? Quanto ancora ci lamenteremo attribuendo colpe ad altri e compiendo sempre i soliti “reati” prima di svegliarci dal nostro stato comatoso?.