Brunetti: “lavoriamo senza sosta per risolvere disservizi, per Reggio Calabria sarà l’ultima estate di sete”

acquaDiversi sono i disservizi segnalati dai cittadini negli ultimi giorni per quanto riguarda il comparto idrico. I tecnici comunali sono al lavoro, senza risparmio di energie, per ripristinare i guasti e garantire la massima continuità possibile ad un servizio pubblico che riteniamo essenziale per la qualità della vita dei cittadini”. E’ quanto dichiara in una nota il Consigliere delegato al servizio idrico Paolo Brunetti. “Nelle ultime 24 ore abbiamo riscontrato un guasto all’elettropompa di un pozzo in località Pietra della Zita a  Gallico Superiore. I tecnici sono già al lavoro ed il guasto sarà ripristinato nella giornata di domani. Altre problematiche sono state riscontrate in contrada Curduma e a San Giovanni di Sambatello dove sono stati segnalati disservizi idrici dovuti ad usi impropri dell’acqua destinata a consumo umano. Mentre a Sala di Mosorrofa si sta lavorando per ripristinare la condotta che dai pozzi porta l’acqua ai serbatoi. Una situazione disagiata si riscontra poi nell’area del centro storico, da sempre una delle aree più sofferenti per ciò che riguarda il servizio idrico. Negli ultimi giorni abbiamo individuato una serie di disservizi imputabili in parte a Sorical, per quanto riguarda il tubo di adduzione dal dissalatore al serbatoio del Rione Trabocchetto, ed in parte alla Società Acciona Agua che ha in gestione l’impianto di dissalazione ubicato nel rione di San Giorgio Extra”. “Da un paio di settimane – informa ancora il delegato Brunetti – sono iniziati i controlli con le forze di polizia per individuare allacci abusivi alla condotta idrica. Le denunce in tal senso saranno decisive per individuare gli incoscienti che sottraggono l’acqua destinata al consumo umano per innaffiare orti e giardini. Nel frattempo i tecnici comunali, che ringrazio per la grande disponibilità dimostrata, stanno lavorando senza sosta per affrontare le principali criticità”. “Quella del settore idrico nella nostra città è una situazione storicamente complessa. Non è facile gestire la gran mole di problematiche che si sono accumulate a causa di anni di assenza di manutenzione sulla rete idrica. Il problema è stato parzialmente già affrontato con una serie di interventi sulle tubazioni, soprattutto nelle parti più vetuste. Ma la situazione dovrebbe essere risolta definitivamente con due interventi strutturali. Il primo – spiega Brunetti – consiste nel rifacimento complessivo di tutti i sottoservizi stradali, previsto nell’ambito della rimodulazione delle opere finanziate con il Decreto Reggio. Su questo la volontà del Sindaco Falcomatà è stata decisiva, partiamo dai servizi essenziali: dalle strade e dalle condotte idriche.  E così faremo. L’altro grande obiettivo da perseguire è il completamento dei lavori sulla condotta di bypass per la Diga del Menta. I lavori sono partiti nelle ultime settimane e si prevede possano essere ultimati a giugno del prossimo anno. Se i lavori procederanno senza intoppi, come tutti auspichiamo, per la nostra città sarà l’ultima estate di sete”.