Barcellona P.G. (Me), costituito il comitato per il “no” al referendum costituzionale

Barcellona P.G. (Me), costituito il comitato per il “no” al referendum costituzionale: alla riunione hanno preso parte rappresentanti di Arci “Cohiba”, Arci “Città Futura”, Circolo Prc “Nino Pino Balotta”, Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”, Legambiente del Longano e Fiom CGIL, ed altri singoli cittadini

referendumSi è svolta presso la sede del Circolo Arci “Cohiba” di Barcellona Pozzo di Gotto riunione nel corso della quale è stato costituito ufficialmente il comitato territoriale per il No al referendum sulla riforma costituzionale previsto per ottobre. Alla riunione hanno preso parte rappresentanti di Arci “Cohiba”, Arci “Città Futura”, Circolo Prc “Nino Pino Balotta”, Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”, Legambiente del Longano e Fiom CGIL, ed altri singoli cittadini. La platea ha ufficialmente aderito al “Coordinamento Democrazia Costituzionale”, costituendone un comitato territoriale, ed ha eletto all’unanimità come referente la dott.ssa Annalaura Russo. Il comitato cittadino appena costituito ha come obiettivo la diffusione informativa e la promozione di iniziative per la bocciatura della riforma costituzionale. Tutti i cittadini che intendano approfondire la conoscenza dei quesiti referendari o che intendano impegnarsi direttamente nella campagna elettorale sono invitati a partecipare alle attività del comitato.