Attentato Nizza, vendeva oggetti delle vittime: 39enne condannato a 10 mesi di carcere

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

E’ stato processato per direttissima e condannato a 10 mesi di carcere un uomo di 39 anni sorpreso a vendere oggetti appartenenti alla vittime della strage di Nizza. Lo riferisce l’emittente France Bleu Azur. Tra gli oggetti messi in vendita un anello e occhiali da sole, poi trovati nella sua abitazione insieme ad una ventina di altri oggetti, la cui appartenenza alle vittime non pero’ ancora chiara. Durante il processo l’uomo ha ammesso le sue responsabilita’ e ha riconosciuto di essersi comportato da “stupido”. “Quel giorno non ho ho avutoi la normale sessione con il mio psichiatra“, ha aggiunto l’uomo, disoccupato da 10 anni in seguito ad un incidente in moto.