Attentato Nizza, l’ennesima strage degli innocenti a pochi chilometri dall’Italia [FOTO]

Attentato Nizza: la follia umana non si placa, l’Europa è sotto assedio. L’ennesima strage in Francia, a pochi chilometri dall’Italia, fa riflettere per la crudeltà e le modalità di attacco

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Attentato Nizza- L’Europa è letteralmente sotto assedio: ancora un attentato, l’ennesimo in terra di Francia, che ha provocato un bagno di sangue. Sono 80 morti, ma il numero potrebbe salire, 16 feriti in fin di vita ed oltre 100  lievi il tragico bilancio della follia umana. Un attentato da far west: un camion tra la folla che investe i cittadini festanti di Nizza per la festa della presa della Bastiglia, spari, granate. Bambini, donne, uomini bersagli della barbaria, dell’ignoranza, di un destino barbaro in nome di non si sa chi e cosa. Sta di fatto che la Francia dopo la strage di Parigi, si è mobilitata per tentare di evitare l’ennesima carneficina: l’Europeo di calcio era andato bene, così come il Tour de France sta proseguendo senza sussulti, grande è stata l’attenzione delle autorità per evitare attentati. Ma nulla. Nel momento in cui magari si abbassa la guardia per un pò ecco l’ennesima barbaria avvenuta a pochi passi dall’Italia, propri lì al confine. Questa notte il governo italiano è intervenuto subito: “maggiori controlli a Ventimiglia” rassicura il ministro Alfano. Sta di fatto che i folli sono in mezzo a noi difficili da fermare perchè agiscono in silenzio senza nulla da perdere e nulla da guadagnare.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto
LaPresse/Gian Mattia D'Alberto
LaPresse/Gian Mattia D'Alberto
LaPresse/Gian Mattia D'Alberto