Appalti Reggio Calabria: scarcerato l’imprenditore Patimo

Reggio Palazzo San Giorgio (2)“La scelta del gip si e’ fondata oltre che sulle dichiarazioni di Luigi Patimo, soprattutto sui documenti tra l’indagato e i pubblici ufficiali, in cui e’ dimostrato l’aspro conflitto sussistente fra la societa’ del Patimo e i funzionari del Comune di Reggio Calabria. Fatto che rende non plausibile il clima di favore ipotizzato nella contestazione”. E’ quanto dichiara l’avvocato Francesco Paolo Sisto, difensore di Luigi Patimo, country manager della societa’ spagnola ‘Acciona Agua’, fermato nei giorni scorsi a Milano con l’accusa di corruzione su disposizione della Procura di Reggio Calabria, commentando la decisione del gip del Tribunale di Milano Laura Anna Marchiondelli che non ha convalidato il fermo e ha respinto la richiesta di misura cautelare in carcere, disponendo l’immediata scarcerazione di Patimo.