A Reggio Calabria la Seconda Edizione di “Onde Road Music Festival”

AccrossVenerdì 22 e Sabato 23 LUGLIO, presso PIAZZA CASTELLO, avrà luogo la Seconda Edizione di “ONDE ROAD MUSIC FESTIVAL”, rassegna musicale AD INGRESSO GRATUITO finanziata in parte con i fondi raccolti mediante una campagna di CROWDFUNDING (FINANZIAMENTO COLLETTIVO ONLINE DA PARTE DEI CITTADINI) e per il resto con i fondi dell’Associazione Culturale “ACROSS THE UNIVERSE”.

Apertura stand dell’Associazione e Punto Ristoro ore: 20.30

Inizio concerti: ore 22.00

Nel tentativo di ricercare nuove forme di finanziamento e partecipazione alla organizzazione di manifestazioni culturali e spinta dalla volontà di non dipendere dai finanziamenti pubblici sempre più difficili da ottenere, l’Associazione ha deciso l’anno scorso di sperimentare il c.d. crowdfunding o finanziamento collettivo. La proposta è stata prontamente accolta e sostenuta da una esigua ma generosa parte della cittadinanza (ma anche da molti reggini residenti fuori regione o addirittura all’estero) che per il secondo anno ci ha voluto dare fiducia (in un momento difficile per la nostra città). Pertanto, è stato possibile organizzare la seconda edizione del festival (uno dei pochi in Italia con queste caratteristiche) e proporre due serate all’insegna della buona musica.

VENERDI’ 22 LUGLIO SI ESIBIRANNO LELLO ANALFINO & TINTURIA

(Sono una delle più famose band siciliane, il loro genere musicale, da loro etichettato come “SBRONG”, è una fusione eterogenea di pop, rock, folk, ska, funk, rap e reggae. Hanno all’attivo 4 album in studio ed 1 live e collaborazioni con Roy Paci, Ficarra e Picone…)

SABATO 23 LUGLIO SARA’ LA VOLTA DI THE REGGAE CIRCUS DI ADRIANO BONO 

( ADRIANO BONO (già frontman della band Radici nel Cemento) ha costruito uno show che consiste nel felice connubio tra musica Reggae e spettacolo circense, un mix che non si era mai visto. Il motore dello spettacolo è rappresentato dal live-act della resident band del Reggae Circus, la TORPEDO SOUND MACHINE, una formidabile macchina del suono che è in grado di sonorizzare ogni tipo di intervento artistico.)  Noi di “Across the Universe” ci abbiamo messo il lavoro, l’impegno, l’esperienza, maturata in quasi 20 anni di attività legate alla musica, ma anche, aspetto da evidenziare perché in netta controtendenza rispetto al passato ed alla prassi imperante non solo a Reggio Calabria, le ulteriori somme necessarie all’allestimento di una rassegna di qualità in modo da potere dare continuità ad una manifestazione che contribuisca a creare lo sviluppo turistico culturale che la nostra città merita. Crediamo che sia un grande risultato proprio perché dimostra che meno di 100 cittadini volenterosi sono riusciti, ognuno secondo le proprie possibilità, a creare un festival musicale senza finanziamenti pubblici impegnando i propri fondi a favore della collettività senza alcun secondo fine e, davvero, senza scopo di lucro (essendo, come già detto, l’ingresso gratuito). In conclusione, riteniamo che le nuove forme di autofinanziamento attraverso la rete siano un valido strumento da affiancare ai finanziamenti pubblici destinati agli operatori culturali ma che il cittadino non possa e non debba farsi carico da solo di reperire fondi in materia di cultura sostituendosi totalmente alla Pubblica Amministrazione. Con la nostra iniziativa, da molti ritenuta utopica ed irrealizzabile, abbiamo dimostrato che si può organizzare qualcosa di valido senza spendere cifre folli ed ingiustificate ma, nel contempo, auspichiamo un nuovo corso in cui gli Enti Locali facciano la propria parte finanziando progetti culturali validi e non usando i soldi pubblici per raccogliere consensi. Siamo convinti, pertanto, che la formula del Crowdfunding vada mantenuta ma affiancata dai fondi che Comune, Provincia e Regione devono necessariamente destinare alle iniziative culturali meritevoli che possano contribuire ad affermare finalmente ed in tempi brevi la nostra città tra le mete del turismo culturale italiane ed europee.