A Motta San Giovanni (Rc) si realizza “La Bottega della Partecipazione” [FOTO]

A Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, è nato il progetto “La Bottega della Partecipazione” dove si è realizzato per la prima volta un metodo efficace di progettazione partecipata

La bottega della partecipazione7La Bottega della Partecipazione –  Un luogo per confrontarsi e proporre soluzioni condivise. Un’occasione per interagire e costruire un programma, volto al miglioramento del territorio. Tutto questo è la progettazione partecipata, un efficace metodo di governance condivisa sperimentato per la prima volta a Motta San Giovanni all’interno del progetto “La Bottega della Partecipazione”, promosso dalla Cooperativa Kairós in parternariato con il Comune di Motta San Giovanni, l’Associazione Culturale Cinque Motte e l’I.A.C.P.

I risultati sono stati molto soddisfacenti. La tematica proposta (“DECORO URBANO NEL COMUNE DI MOTTA SAN GIOVANNI – Aree verdi da riqualificare e spazi comuni da reinventare”) ha particolarmente coinvolto gli attori intervenuti. Ciascuno ha dato il suo prezioso contributo, proponendo attività innovative e di indubbio valore sociale. I soggetti, futuri partner di progetto, che hanno risposto positivamente all’invito sono stati: l’Istituto Comprensivo di Motta San Giovanni, l’Associazione Culturale “Pro Loco” del Comune di Motta San Giovanni, l’Associazione Imprenditori Agricoli Mottesi, l’Associazione Culturale di Volontariato “Eureka” ed il Gruppo Spontaneo “EcoLazzaro”.

Dopo il primo incontro, incentrato principalmente sulla costruzione degli alberi dei problemi e degli obiettivi, si è passati ad analizzare le strategie più efficaci tramite lo strumento della matrice di scoping fino ad arrivare alla compilazione del quadro logico e alla proposta delle attività progettuali più adatte per raggiungere gli obiettivi e i risultati esaminati. Non un semplice convegno dunque ma un tavolo operativo dove le idee si sono trasformate in una concreta proposta progettuale, frutto dell’interazione tra le diverse figure professionali presenti, apportatrici di capacità, competenze ed esperienze.

 I lavori sono stati coordinati e presieduti dallo staff de “La Bottega della Partecipazione” con la moderazione di Olympia Squillaci, facilitatrice esperta in progettazione, e Dario Verardo, cofacilitatore esperto in gestione di gruppi. Ad organizzare l’iniziativa gli artigiani di comunità che, ancora una volta, hanno dimostrato grande impegno e dedizione al lavoro in team insieme ad un forte senso di appartenenza al territorio.