Ue: salgono i posti di lavoro vacanti nell’Eurozona

La percentuale dei posti di lavoro vacanti nell’Eurozona è stata dell’1,7% nel primo trimestre del 2016

Bandiera-Unione-EuropeaLa percentuale dei posti di lavoro vacanti nell’Eurozona è stata dell’1,7% nel primo trimestre del 2016, in rialzo dall’1,6% registrato sia nel quarto trimestre 2015 che nel primo trimestre 2015. Lo comunica Eurostat. Nell’Ue a 28 il tasso dei posti di lavoro vacanti è stato dell’1,8% nel primo trimestre, in rialzo dall’1,7% del trimestre precedente e del corrispondente periodo dell’anno precedente.
Un posto di lavoro si definisce vacante quando il datore di lavoro sta cercando attivamente un candidato al di fuori dell’impresa, perché occupi quel posto nell’immediato o nel prossimo futuro. Il tasso di posti di lavoro vacanti (job vacancy rate) si ottiene dividendo il numero dei posti di lavoro vacanti per il numero dei posti di lavoro occupati più quelli vacanti. (ADNKRONOS)