Torna in libertà il giornalista Ferdinando Piccolo, adesso è indagata la moglie

Il giornalista Ferdinando Piccolo è stato scarcerato per insussistenza di gravi indizi di colpevolezza. Indagata invece la moglie per falsa testimonianza

ferdinando piccoloL’ex giornalista del Quotidiano della Calabria e direttore di CalabriaInforma Ferdinando Piccolo è tornato in libertà dopo pochi giorni dal fermo.
La sua testimonianza ricca di particolari e perfettamente plausibile ha convinto il Gip di Locri a sospendere l’ordinanza. Altrettanto attendibile sembra non essere invece la versione della moglie, dalla quale erano partite le accuse per maltrattamenti. Sulla donna si indaga per falsa testimonianza, si parla anche di una forma di depressione di cui sarebbe affetta, ancora non certificata.
Il giornalista ha scritto poche righe di ringraziamento a quanti gli sono stati vicino e hanno creduto alla sua innocenza: “Vorrei ringraziare tutti i miei amici per la vicinanza dimostrata a me e alla mia famiglia. Giustizia è stata fatta. Sono in libertà per insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza, e perchè la mia versione dei fatti è stata ritenuta plausibile al contrario di quella della controparte, che ha condotto ad una rivalutazione dell’intera vicenda processuale“.
Nell’attesa che si faccia completa luce sulla vicenda, il Gip ha emesso un’ordinanza restrittiva nei confronti di Piccolo, che avrà il divieto di avvicinarsi alla moglie oltre una distanza di 200 metri e di contattarla.