Suicidio nel messinese: la vittima è un revisore dei conti di TirrenoAmbiente

Le autorità continuano a perorare la pista del suicidio ma aspettano il referto dell’autopsia per sciogliere le riserve del caso. Giuseppe Marzullo aveva 71 anni ed era stato anche presidente del Consiglio comunale di Barcellona

carabinieriE’ Giuseppe Marzullo l’uomo di 71 anni trovato carbonizzato dalle forze dell’ordine nella giornata di ieri a bordo della propria Bmw. La presenza di liquido sulla vettura aveva fatto propendere, in un primo momento, le autorità per la pista del suicidio, ma il ruolo ricoperto da Marzullo nel Longano e alcune dinamiche da chiarire vincolano gli inquirenti alla prudenza. Sì, perché il commercialista, già presidente del Consiglio comunale di Barcellona negli anni ’90, era attualmente membro del Collegio dei revisori di bilancio di TirrenoAmbiente, un ruolo storicamente delicato nel messinese. Per queste ragioni, con la disposizione dell’autopsia, si spera di fugare i dubbi del caso, per capire con certezza le ragioni che hanno causato il decesso del commercialista.