Stazione di Rosarno, Arruzzolo: “inserirla tra le fermate dei treni veloci Freccia d’argento”

Frecce d'argento“Ho chiesto formalmente all’assessore ai Trasporti, prof. Francesco Russo, che nel nuovo Piano regionale dei trasporti la stazione ferroviaria di Rosarno, di fatto diventata un hub di smistamento per la ionica reggina ed il basso Tirreno, sia inserita tra le fermate dei treni veloci Freccia d’argento”. Lo afferma in una dichiarazione  il capogruppo di Ncd a Palazzo Campanella, Giovanni Arruzzolo. “Il Piano dei Trasporti illustrato in Commissione è uno strumento di valenza strategica e recupera una visione unitaria dei sistemi di mobilità terra-aria-mare. Un approccio moderno, necessario per rivitalizzare il territorio calabrese interno e verso l’esterno, per interfacciare non solo i bisogni dei nostri concittadini, ma permettere alla Calabria di fuoriuscire dall’isolamento in cui oggi versa. Rosarno, nei fatti, è ormai diventata un punto di riferimento per persone e merci, diramazione obbligata per chi vuole raggiungere la Costa degli Dei venendo da sud o, viceversa, per raggiungere Reggio Calabria. Un incrocio che però deficita dei servizi di collegamento veloce con la Capitale. Con il Piano regionale dei Trasporti e con una forte interlocuzione istituzionale con Trenitalia, credo sarà possibile eliminare l’evidente strozzatura assicurando alle popolazioni pianigiane della ionica un accorciamento dei tempi di viaggio da e per Roma”.