Staropoli (AmmazzateciTutti e ConDivisa): “donna tratta in salvo dai Carabinieri, la riconoscenza dei cittadini”

lia staropoliIl nostro plauso ai Carabinieri di Limbadi guidati dal Colonnello Daniele Scardecchia che intervenendo tempestivamente, sono riusciti a salvare la vita di una persona e ad impedire una forte esplosione che, molto probabilmente avrebbe causato gravi conseguenze, in tutta la zona circostante – Dichiara Lia Staropoli, presidente dell’Associazione “ConDivisa”, nonché rappresentante del Movimento Antimafia “AmmazzateciTutti”, le due associazioni impegnate gratuitamente sul territorio a contrastare la cultura mafiosa, attraverso la diffusione dei valori che trasmettono le donne e gli uomini in divisa – Il Maresciallo Carmine Cesa con i suoi Carabinieri, coordinati dal Capitano Francesco Manzone, continua la Staropoli, senza pensare nemmeno per un momento ai gravi rischi per la propria incolumità, si sono introdotti nell’appartamento saturo di gas e pronto ad esplodere, per soccorrere la signora in fin di vita, e per bloccare la fuoriuscita di gas, scongiurando così l’imminente e potente deflagrazione che avrebbe interessato una vasta zona. Abito a Limbadi, conclude la Staropoli, indubbiamente una zona ad altissima densità mafiosa, dove l’attività dei Carabinieri spesso non viene compresa, anche da parte di persone che nulla hanno a che fare con la criminalità organizzata, eppure, in questa circostanza, molti miei concittadini hanno manifestato gratitudine ai militari della Stazione di Limbadi per aver salvato la signora correndo non pochi rischi”.