Sicilia: colpito da infarto in crociera, turista salvato da elicottero dell’aeronautica

Colpito da infarto a bordo di una nave da crociera mentre navigava nel mare della Sardegna

hh139Un turista è stato colpito da infarto mentre si trovava a bordo di una nave da crociera mentre navigava nel mare della Sardegna ed è stato salvato da un elicottero dell’Aeronautica militare. A intervenire è stato l’elicottero HH-139A dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, allertato per effettuare il recupero di un cinquantatreenne italiano a bordo della nave da crociera ‘Costa Diadema’. L’elicottero, su ordine del Comando delle Operazioni Aeree di Poggio Renatico, in coordinamento col Centro Nazionale di Coordinamento del Soccorso Marittimo della Guardia Costiera, è decollato ieri sera alle ore 20.35 dall’aeroporto di Trapani raggiungendo alle 21.55 la base di Decimomannu (Cagliari), dove ha effettuato rifornimento ed ha imbarcato un medico e un infermiere del 118. L’elicottero è decollato alle 22.45 per raggiungere la nave da crociera, intercettandola a circa 90 miglia nautiche ad ovest di Cagliari. L’equipaggio dell’HH-139A, raggiunta la nave, ha provveduto a calare sul ponte l’aerosoccorritore, il medico e l’infermiere per poter stabilizzare l’infartuato, successivamente trasferito a bordo dell’elicottero grazie all’utilizzo di una barella verricellabile. Alle 23.40 sono terminate le operazioni di recupero del crocerista e l’equipaggio ha fatto rotta verso l’Azienda Ospedaliera ”Brotzu” di Cagliari, presso la quale è stato sbarcato il paziente alle 00.15. “L’82° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando in qualsiasi condizione meteorologica – si legge in una nota – Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7200 persone in pericolo di vita“. (AdnKronos)