Regione Calabria, sottoscritti i contratti decentrati integrativi e il protocollo d’intesa per le progressioni economiche

germaneto cittadella regione calabria“Oggi si chiude un negoziato intenso, difficile, a volte anche aspro; e si chiude perché tutte le parti, Amministrazione regionale e Sindacati unanimi hanno consapevolmente ispirato la loro azione alla tutela ed alla promozione del personale dipendente e dirigente”. Questa- informa un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta-  è la dichiarazione a caldo del Vicepresidente ed Assessore per le Politiche del Personale, prof. Antonio Viscomi, a seguito della definitiva sottoscrizione, avvenuta oggi, dei contratti integrativi 2014 e 2015 per il personale del comparto, seppur in presenza di diversità di opinioni. Si sono così create le condizioni perché i lavoratori possano percepire i compensi lungamente attesi. In questo modo, infatti, la Regione Calabria chiude definitivamente una stagione di ritardi e può immediatamente riprendere il passo corretto affinché il contratto per il 2016 sia stipulato nelle prossime settimane. “Non meno importante-  dichiara  ancora il Vicepresidente- è la contestuale sottoscrizione del protocollo d’intesa per le progressioni economiche orizzontali finanziate con il fondo 2015 e l’accordo per quelle che saranno finanziate con il contratto del 2016, nel pieno rispetto delle regole di legge e di contratto», quindi sulla base di criteri selettivi e meritocratici. “So bene- prosegue Viscomi-, e certo non mi meraviglia, che diversi soggetti, anche interni all’apparato, remano contro per dimostrare che questa amministrazione non funziona o funziona male e per creare malcontento in chi lavora; conosco però bene anche le molte potenzialità insite nell’apparato burocratico: è a tutti coloro che faticano ogni giorno nell’interesse dei cittadini calabresi che rivolgo il mio ringraziamento per il lavoro generoso che svolgono, consapevole che ancora molte sono le cose da fare ma che tutto si può fare se e nella misura in cui ciascuno si sentirà parte di un grande progetto al servizio della collettività”. Per completare il lavoro, le delegazioni trattanti si incontreranno la prossima settimana la discussione finale  e la sottoscrizione degli accordi relativi alle procedure meritocratiche e selettive per l’assegnazione delle posizioni organizzative e delle alte professionalità nonché quello relativi ai profili professionali.