Regione Calabria, le precisazioni del Dipartimento regionale “Programmazione Nazionale e comunitaria”

regione calabriaIl Dipartimento regionale “Programmazione Nazionale e comunitaria, in  relazione ad alcune notizie di stampa, precisa quanto segue:

“All’incontro promosso il 31 maggio, a Bruxelles, dal capogruppo dei socialisti al Parlamento Europeo, Gianni Pittella, con l’intento di incoraggiare una più diffusa partecipazione delle regioni del Sud al Piano Juncker, la Calabria era rappresentata dagli assessori regionali Franco Rossi e Francesco Russo, accompagnati dalla struttura tecnica del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria. Della presenza dei due membri della Giunta e del dirigente generale Paolo Praticò si è data puntuale comunicazione con una nota stampa pubblicata il giorno stesso sul portale della Regione Calabria Europa, nonché attraverso i canali social del POR Calabria 2014-2020. Nel corso della sessione, il vicepresidente della Commissione Europea Katanein ha tracciato un primo bilancio del piano Juncker, soffermandosi in particolare sui meccanismi di integrazione con i fondi strutturali. Un aspetto, quest’ultimo, che è stato al centro di riunioni a Bruxelles tra i tecnici del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria e rappresentanti della Commissione Europea finalizzate ad esaminare la possibile partecipazione della Regione all’EFSI, il Fondo Europeo per gli investimenti strategici che funge da principale strumento di finanziamento del Piano Juncker. Oggetto di queste interlocuzioni è l’attivazione di sinergie tra EFSI e Por Calabria in ambiti d’azione quali l’efficienza energetica, i trasporti, la depurazione, i rifiuti, le attività produttive che consentiranno di promuovere misure di investimento in tali settori. Nelle prossime settimane sono previsti ulteriori incontri di approfondimento tra la Regione Calabria e la Banca Europea degli Investimenti, la DG Ecofin della Commissione Europea e la Cassa Depositi e Prestiti, alla quale, ai sensi della normativa istitutiva del piano Juncker, è stato assegnato lo status di Istituto di Promozione nazionale con la finalità di concorrere con proprie risorse al finanziamento dei progetti. Al fine di raggiungere tali risultati si prevede di costituire un gruppo di lavoro con i tecnici delle regioni del Sud, tra cui la Calabria, ed esponenti della struttura del Vice Presidente della Commissione Europea Katanein.La seconda parte dell’incontro ha visto la presenza del Commissario europeo alle Politiche Regionali e Urbane Corinna Cretu che nel suo intervento ha posto l’attenzione sia sulla chiusura dei programmi 2007/2013, evidenziando lo sforzo fatto dalle Regioni del Mezzogiorno per raggiungere gli obiettivi di spesa, sia sull’avvio del nuovo, raccomandando il rapido avvio delle azioni in esso contenute”.