Reggio Calabria, Tripodi (Giovani Democratici): “bene l’approvazione del bilancio previsionale. Dall’opposizione atteggiamento irresponsabile, evidentemente provavano vergogna”

ALEX TRIPODI GD“Salutiamo con grande soddisfazione l’approvazione del bilancio previsionale 2016 del Comune di Reggio Calabria. Finalmente l’Amministrazione riacquista la normalità da anni perduta approvando un documento contabile partecipato, costruito attraverso un ottimo lavoro compiuto dai consiglieri durante il dibattito in commissione ed arrivato in aula in tempi ragionevoli, nella prima metà dell’anno, su precisa indicazione del sindaco Falcomatà e dell’assessore Neri. Dispiace che l’opposizione abbia ritenuto di non voler contribuire a questa importante sfida, decidendo di assentarsi nella riunione finale della Commissione ed arrivando in netto ritardo ai lavori d’aula, salvo poi gridare all’agguato una volta resasi conto della leggerezza e dell’atteggiamento di assoluta irresponsabilità con i quali hanno affrontato questo appuntamento”.  Lo affermano in una nota i Giovani Democratici di Reggio Calabria con il segretario provinciale Alex Tripodi. 

ALEX TRIPODI“Ringraziamo l’assessore Armando Neri per l’ottimo lavoro compiuto. Il bilancio approvato risulta un documento asciutto, limpido, puro, sfrondato già dallo scorso anno da tutte quelle voci che non avevano titolo per stare nella contabilità dell’ente, come ad esempio alcuni crediti di dubbia esigibilità sui quali l’Amministrazione ha deciso di non tener conto, mantenendo il bilancio in sicurezza ed allontanandosi dalle pratiche della finanza creativa che questa città ha conosciuto nei tempi passati. L’approvazione del bilancio previsionale ci consegna inoltre almeno tre dati importanti”.  

“Il primo è che questo bilancio avvia la città verso la stabilità finanziaria, risentendo degli effetti benefici dei provvedimenti ottenuti grazie all’ottima interlocuzione romana, che oggi consentono all’Amministrazione guidata dal sindaco Falcomatà una gestione meno ingessata delle finanze comunali.  Il secondo è che Reggio Calabria è una città attenta al sociale. Prova ne sia l’investimento di 300 mila euro destinato alle politiche sociali, recuperato grazie al risarcimento ottenuto dal Comune sulla triste vicenda Italcitrus, che ha visto l’ex Sindaco Scopelliti protagonista in negativo, trascinando per l’ennesima volta il nome della nostra città nelle aule giudiziarie, tra l’indignazione generale di tutti i reggini onesti.   Il terzo dato degno di nota si riassume nella parola pudore, il sentimento che probabilmente ha animato i consiglieri di opposizione che sono arrivati in ritardo alla seduta del bilancio convocata alle otto del mattino ed iniziata alle dieci dopo diversi richiami da parte del Presidente del Consiglio. D’altronde quando si parla di bilancio l’opposizione avrebbe ben poco da dire visti i danni causati ai reggini negli ultimi dieci anni. La vergogna è comprensibile. Oppure dobbiamo pensare che si sono svegliati tardi”.