Reggio Calabria, spettacolo della scuola di danza “Arte in movimento”

saggio 2016 1Riflettori del teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria puntati sui ballerini della scuola di danza “Arte in movimento”, che anche quest’anno hanno concluso l’anno accademico con uno spettacolo ricco di tecnica, creatività e tanta emozione. Un viaggio nella danza, dal contemporaneo all’hip hop, dal moderno al classico, il saggio creato dall’insegnante e coreografa, nonché direttrice artistica della scuola, Giusy Bolaffi. Lo spettacolo condotto con professionalità da Eva Giumbo, è stato un susseguirsi di coreografie che ha visto danzare tutti i ballerini della scuola, nei vari stili studiati con cura e dedizione durante l’anno. Una piccola presentatrice di soli tre anni dà il via alla serata ed una coreografia corale illumina il palco, arriva l’hip hop, ed la danza contemporanea con una raffinatissima coreografia della maestra Giusy, che ha danzato con le sue allieve. E ancora, tecnica ed eleganza per la coreografia classica di Anna Briganti, con un pezzo tratto dalla Carmen di Bizet ed allegria e coinvolgimento per il musical dei musical Mary Poppins, che ha entusiasmato il pubblico presente, e per il social mix, con un gruppo di donne che hanno voluto mettersi in gioco e divertirsi sul palco del Cilea, per dimostrare che la danza non ha età.

Il momento clou della serata èsaggio 2016 3 rappresentato dalla coreografia Run boy run,  creata da Giusy Bolaffi, che ha conquistato ben due volte il podio: al concorso nazionale “Maria Taglioni” a Crotone ed al concorso “Danzerò” di Rossano. Particolarmente emozionata e soddisfatta la direttrice Bolaffi, che studia danza fin da piccola, e che dopo tanto lavoro pur giovanissima è già un’ottima professionista, tanto da ricoprire il ruolo di responsabile regionale dell’Accademia per maestri “LA POTENZA DELLA DANZA”, diretta dai maestri di fama internazionale: Joseph Fontano e Amedeo Iagulli, che consentirà di frequentare i corsi presso la scuola “Arte in Movimento”, e conseguire un diploma riconosciuto dall’associazione Internazionale “WORLD DANCE ALLIANCE EUROPE”. Anche quest’anno non è mancato il momento di comicità portato sul palco dal vulcanico cabarettista Aldo Zumbo, in arte Jo Kattolo, che ha stupito il pubblico presente con una performance sui Bronzi di Riace, con tanto di travestimento in tutina attillata, insieme ad un altro comico reggino di innata simpatia Aldo Di Giuseppe, un duo d’eccezione che ha travolto grandi e piccini con inoltre la simpatica partecipazione di Ernesto Bolaffi e Massimo Sgrò. Si conclude con un altro grande successo, con un momento finale dedicato alla danza, e non solo, un’altra stagione artistica ricca di soddisfazioni, di passione ed energia, quella che gli allievi della scuola hanno messo sul palco del Cilea in questo show finale.