Reggio Calabria, riunione a Palazzo San Giorgio per valutare i vili atti intimidatori subiti da Marcianò e Zimbalatti

palazzo san giorgioIl Presidente del Consiglio Comunale, Demetrio Delfino comunica che nei locali di Palazzo San Giorgio si sono riuniti i Capi gruppo in Consiglio Comunale per valutare i vili e inquietanti atti intimidatori subiti sia dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Angela Marcianò sia dall’Assessore all’Ambiente, Antonino Zimbalatti. La gravità degli atti intimidatori subiti dai due Assessori Comunali – dichiara Delfino – mette in evidenza che i sistemi perversi e coercitivi utilizzati dalla ‘ndrangheta sono mirati esclusivamente a piegare e indebolire le regole dello Stato di Diritto e compromettere la crescita complessiva della città. I capi gruppo, preoccupati per l’escalation in città della malavita organizzata, hanno formulato alla Presidenza l’opportunità di convocare una specifica seduta del Consiglio Comunale per discutere su argomenti legati alla legalità, sicurezza e democrazia. Il Presidente Delfino, nel condividere e apprezzare pienamente le esigenze e le preoccupazioni espresse dai Capi gruppo Consiliari, ha assicurato che entro la prima settimana del mese di luglio sarà convocata una apposita seduta del Civico Consesso.