Reggio Calabria, il nesso Montagna e Resistenza al centro dell’incontro con il partigiano “Fieramosca”

CAI e ANPIIntrodotto da Elisa Lombardo, della sezione “Aspromonte” del CAI reggino, sarà Aldo Chiantella, il partigiano “Fieramosca” a parlare della montagna, quale ambiente scelto dalle formazioni della Resistenza italiana per dare efficacia e protezione alle azioni di guerriglia, condotte, spesso con successo, nel contesto di una lotta impari contro le soverchianti forze militari del nazifascismo. Non sarà solo il partigiano “Fieramosca”, saranno al suo fianco il partigiano Fortunato Quattrone e la “staffetta partigiana” Anna Condò, se le condizioni di salute le consentiranno di partecipare, come vorrebbe. L’iniziativa, promossa dal CAI e dall’A.N.P.I., sarà conclusa dall’intervento del Presidente dell’Associazione dei Partigiani, Sandro Vitale. CAI ed ANPI invitano non solo i propri associati a partecipare ma anche tutti coloro che sono interessati alle tematiche che saranno al centro della discussione, che si svolgerà giovedì 16 giugno alle ore 21.00 presso la sede della sezione “Aspromonte”, sita a Reggio Calabria, in via Sbarre superiori n. 61.