Reggio Calabria: grande festa per l’arrivo del campione mondiale di dama Borghetti [FOTO]

FOTO1L’emozione per aver trovato uno nuovo spazio sociale e sportivo destinato soprattutto ai più giovani, la consapevolezza di poter aggregare in un luogo fisico la gioia del gioco e l’importanza dei valori umani. L’Asd “Il Bianco e il Nero” ha inaugurato la nuova sede sociale a Reggio Calabria alla presenza, tra gli altri, del Campione mondiale di  Dama Inglese, Michele Boghetti, testimonial d’eccezione di un evento particolarmente significativo per la città.

Alla Presenza del Presidente dell’Asd Il Bianco e il Nero, Antonino  Cilione, del Vice Presidente FID Carlo Bordini, del Delegato Provinciale Coni Giuseppe Lombardo, del Delegato Regionale FID Tito Cogliandro, del rappresentante dell’Associazione Stelle al Merito Mimmo Albino e del Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, Monsignor Giacomo d’Anna, con la sua Benedizione, ha dato il via a quella che resterà una tra le giornate più significative per il settore damistico reggino.

Emozionati i numerosi ragazzi dell’Asd Il Bianco e il Nero che per la prima volta hanno potuto confrontarsi con il loro beniamino, il Campione del Mondo, Michele Borghetti capace anche in questa occasione reggina di dimostrare non solo il valore sportivo ma soprattutto quello umano. Borghetti, nel suo intervento, ha raccontato le sue prime “mosse” nella dama, dalle sconfitte fino ai trionfi illustrando anche il progetto “Gioco scaccia Gioco di Livorno” e ricordano il suo incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, al Quirinale, lo ha premiato per i successi ottenuti.

Questo nobile sport “valorizza le capacità cognitive e la visione strategica degli individui” come ha scritto il Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto nel suo saluto inviato all’Associazione, ed è con la nuova sede sociale, che l’Asd “Il Bianco e il Nero”, cercherà di alimentare la passione verso lo sport e supportare i giovani nella crescita formativa e sociale.

Il Presidente Antonino Cilione, ha voluto ringraziare la famiglia Amaretti per i locali messi a disposizione dei giovani reggini, ed il Campione Borghetti “sempre disponibile e sensibile verso le nuove realtà damistiche”.

Per gli iscritti de “Il Bianco e il Nero” è già tempo di gare e di partite: in questi giorni è in corso il memorial “Bordini” mentre a breve si terranno le fasi regionali del trofeo Coni, competizioni in cui i ragazzi reggini vogliono proseguire nella loro crescita damistica e umana.