Reggio Calabria, Falcomatà e Marino: “difendiamo il lavoro del Tribunale per i minorenni, le intimidazioni non fermeranno i nostri magistrati”

tribunale-di-reggio-calabriaIl messaggio intimidatorio indirizzato qualche giorno fa nei confronti del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria è un atto gravissimo sul quale tutte le istituzioni devono far sentire la loro voce, evidenziando e difendendo l’ottimo lavoro portato avanti dal Tribunale, dal suo Presidente, dai suoi valenti magistrati e da tutti gli operatori”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà e l’Assessore alle Politiche Sociali Giuseppe Marino commentando i recenti fatti di cronaca che hanno coinvolto il Tribunale reggino. “L’ennesimo atto intimidatorio nei confronti del Tribunale per i minorenni – prosegue la nota – è il segno di una strategia di condizionamento tentata da alcuni ambienti criminali, probabilmente allarmati dall’ottimo lavoro portato avanti dai magistrati reggini che sono riusciti, in tantissimi casi, a garantire un futuro migliore a tutti quei minori che si riconoscono in valori diversi rispetto a quelli deviati delle famiglie mafiose di appartenenza, alle quali alcuni recenti provvedimenti hanno tolto la potestà. Esprimiamo dunque la più sincera solidarietà da parte dell’Amministrazione comunale nei confronti del Tribunale che, siamo certi, continuerà ad operare libero da qualsiasi condizionamento e sempre per il bene dei minori”.