Reggio Calabria: domenica la consegna di 24 borse di studio biomedicina promossa dal liceo da Vinci e dall’Ordine dei Medici

Presentazione standard1Si terrà domenica 19 giugno alle ore 10,00, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria, la cerimonia di consegna di 24 borse di studio attribuite agli alunni del liceo, distintisi per merito nel percorso sperimentale nazionale di biomedicina attivato dal liceo scientifico Leonardo da Vinci, grazie ad un protocollo d’intesa sottoscritto con l’Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria. Insieme al dirigente scolastico, prof.ssa Giuseppina Princi, , al Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria, dott. Pasquale Veneziano, al dott. Domenico Tromba, referente per la componente medica del percorso di biomedicina, interverranno docenti, alunni, genitori, esperti medici coinvolti nella docenza, oltre che autorità varie. Modererà e coordinerà il dott. Paolo Toscano capo servizio della Gazzetta del Sud.
Nella circostanza, in presenza dei familiari e dei colleghi giornalisti, sarà ricordato l’amato e stimato giornalista Tonio Licordari, grande sostenitore di tutte le iniziative promosse dal liceo e, in particolare, del percorso di biomedicina.
Il percorso attivato da un quinquennio, è inserito tra le buone pratiche a livello Nazionale, ha coinvolto 700 studenti ed ha previsto l’introduzione, nel piano di studio liceale, della disciplina: Biologia con curvatura biomedica sperimentale; si è sviluppato settimanalmente e ha avuto quali formatori docenti di biologia dell’Istituto ed esperti medici. Ambienti di apprendimento sono stati oltre il laboratorio di scienze dell’Istituto, l’Ospedale Riuniti di Reggio Calabria ed altre strutture sanitarie della città. Nell’ambito di tale accordo il liceo, oltre a pianificarne l’articolazione didattica e formativa del corso, ne ha monitorato l’attuazione e la valutazione dei risultati specifici e d’impatto con relative ricadute sugli apprendimenti degli alunni. L’Ordine dei Medici di Reggio Calabria ha garantito gli esperti medici a titolo gratuito, rinunciando a qualsivoglia forma di compenso e devolvendo lo stesso, per l’istituzionalizzazione di Borse di Studio consegnate, nel corso della cerimonia, agli studenti che, nelle verifiche intermedie e finali, si sono classificati i primi in graduatoria.