Reggio Calabria: Danilo Ragona e Luca Paiardi alla ricerca di nuove sfide sportive in giro per l’Italia

I protagonisti di “Viaggio Italia” hanno incontrato la stampa e i rappresentanti delle istituzioni calabresi

foto bic 2«Il nostro viaggio non è una denuncia, ma un messaggio di augurio per una migliore qualità della vita dei disabili». Danilo Ragona e Luca Paiardi hanno esordito così ieri sera, sulla terrazza dell’Hotel Lungomare, durante l’incontro organizzato con la stampa alla presenza del Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, del Presidente del Consiglio comunale di Reggio Demetrio Delfino e del Presidente regionale del Coni Maurizio Condipodero. Danilo, designer torinese e ideatore di “Viagio Italia”, e Luca, architetto e musicista, entrambi in carrozzina, attraversano l’Italia documentando giorno per giorno, accompagnati da una troupe, il loro viaggio iniziato il 6 giugno (che si concluderà il 6 luglio), che li sta portando in 30 diverse città italiane per incontrare studenti, amministratori locali, imprenditori e cittadini. Sono protagonisti del primo format che include disabilità, sport, viaggio, innovazione e tecnologia per intraprendere nuove sfide, conoscere i propri limiti e superarli con avventure sportive, facendo capire a se stessi e all’opinione pubblica che anche per i disabili la vita in autonomia è possibile. La tappa reggina è stata organizzata e promossa da “Reggio Calabria Basket in carrozzina” che si è occupata di ospitare i protagonisti di “Viaggio Italia” e diffondere mediaticamente gli obiettivi e le motivazioni che il progetto si porta dietro. Felice del risultato raggiunto la dirigenza della squadra che, attraverso le parole di Luigi Casile, ha espresso la ferma volontà di partecipare a nuove e sempre più importanti sfide e di supportare qualsiasi iniziativa mirata alla “normalizzazione” della vita dei disabili secondo gli standard del comune vivere cittadino. «Reggio è lieta di accogliere la vostra testimonianza – ha dichiarato invece Delfino – che per noi rappresenta un altissimo momento di confronto e di scambio culturale per recepire esperienze di altre città e ricavarne modelli positivi già sperimentati e magari applicarli alla nostra città». Il Presidente del Coni Calabria, entusiasta dell’iniziativa, ha rilanciato: «Mettiamo a disposizione le nostre forze e le nostre competenze per organizzare un evento sportivo, magari ad agosto, magari in collaborazione con la regione Calabria, per esaltare la vostra posizione di testimonial dell’idea che lo sport aumenta sicuramente la qualità della vita. Vi aiuteremo ad organizzare una traversata dello Stretto in kayak». Secondo Irto: «Questo momento di confronto è così produttivo ed efficace da meritare la partecipazione dei cittadini e degli amministratori in un dibattito aperto e partecipato perché la sfida è di tipo culturale. Saremo felici di ospitare nuovamente Ragona e Paiardi perché veicolano un messaggio assolutamente positivo e di esempio. Osservare le leggi vuol dire anche rispettare le norme nazionali in materia di disabilità nella fase della progettazione di impianti sportivi, piuttosto che di edifici pubblici e privati. Potrebbe sembrare una banalità, ma ancora questa concezione fa fatica ad entrare nel pensiero e nella mente di molti. A livello regionale il nostro impegno è garantito e potrà misurarsi nel completamento di alcune opere e nella progettazione di altre». Paiardi e Ragona hanno concluso: «Non è difficile e neanche impossibile pensare di mettersi in viaggio, di godere delle meraviglie che il nostro Paese ci offre come dei turisti qualsiasi, basta solo volerlo». L’organizzazione di tutte le attività del viaggio (dalle attività sportive outdoor alle visite ai musei, agli incontri nelle Unità Spinali) è affidata all’agenzia “Verticalife” che ha il compito di mettersi direttamente in contatto con tutte le strutture, gli enti istituzionali e le associazioni interessate a collaborare con Viaggio Italia.