Reggio Calabria: consegnati i lavori di adeguamento della strada Archi Carmine – Ortì [FOTO e VIDEO]

Un collegamento tra Ortì e Reggio Calabria, e viceversa, ma anche con i vari paesi pedemontani ed il Monastero della Visitazione, dove oggi si è proceduto alla consegna dei lavori di adeguamento della strada Archi Carmine -Ortì, finanziati con fondi del bilancio della Provincia

reggio monastero visitazione strada archi (3)Oggi un’importante conferenza stampa in un luogo particolarmente suggestivo: il Monastero della Visitazione, sito in località San Nicola di Ortì, è divenuto sede dell’incontro odierno indetto per procedere alla consegna dei lavori di adeguamento della strada Archi Carmine- Ortì, finanziati con fondi del bilancio dell’Ente Provincia per un importo di 2.392.023,28 euro. Come ha spiegato la dirigente Domenica Catalfamo, questi fondi erano inizialmente regionali, poi la Provincia li ha inseriti nel proprio bilancio già da otto anni circa, per arrivare ad oggi, giornata simbolo per la popolazione di Ortì, ma non solo. 1 km e 100 dall’abitato di Ortì verso valle, che consentirà un primo collegamento fino al Monastero, particolarmente attenzionato  e per cui si è voluto creare un servizio, considerando il tutto anche dal punto di vista del turismo religioso: questo quanto affermato dalla dirigente Catalfamo, che ha concluso il suo intervento dicendo: “è uno dei risultati a cui teniamo forse di più, consentire la fruizione del Monastero”.

reggio monastero visitazione strada archi (10)Il lavori suddetti, riferiti al primo stralcio, dal punto di vista tecnico permetteranno di rendere meno tortuoso il tracciato, operando in modo da rendere la viabilità più sicura, con opere significative di sostegno e di regimentazione delle acque, e un allargamento della sede stradale, che dovrà essere portata a 7 metri. Dei lavori riferiti al primo stralcio, aggiudicati ad una ditta siciliana, che secondo quanto si è trasmesso stamane dovrebbero terminare da qui ad un anno.

Una sorta di “eredità” che la Provincia lascia alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, “un progetto che rischiava di essere vanificato – parole di Giuseppe Raffacon un finanziamento di oltre 2 miliardi di euro, a cui si è data un’accelerazione straordinaria. Si valorizzerà la struttura del Monastero della Visitazione, dal punto di vista del turismo religioso, ma anche da quello di un collegamento con i vari paesi limitrofi. Il nostro territorio ha bisogno di sinergia, ed in questo progetto è stata messa in campo”.

reggio monastero visitazione strada archi (5)Sinergia che ha attestato anche il sindaco Giuseppe Falcomatà, parlando anch’egli della valenza attrattiva del Monastero della Visitazione, ma anche dell’importanza strategica dell’opera in questione “nell’accorciare la distanza da Reggio ad Ortì, ma anche da Ortì verso i territori montani”.

“La cultura non ha colore, non ha partiti – tuona Eduardo Lamberti-Castronuovoquando si parla di rete culturale ci si deve mettere dentro anche il Monastero della Visitazione”.

reggio monastero visitazione strada archi (8)E su invito diretto del presidente Giuseppe Raffa, presente all’incontro odierno anche il consigliere regionale Domenico Battaglia, che testimonia “la continuità amministrativa che per ideale passaggio di testimone passerà alla Città Metropolitana”. Anche per Battaglia, il progetto attuato per la strada Archi Carmine-Ortì, darà la “possibilità di godere di questo meraviglioso posto (il Monastero della Visitazione)”.

A concludere, il consigliere comunale Filippo Bova, il quale sottolinea l’importante momento storico per la popolazione di Ortì, dati i vantaggi che la nuova strada apporterà; una strada, che come ricorda Bova, è anche una delle vie di accesso per il Parco Nazionale dell’Aspromonte: “attraverso questa strada passerà il progresso di un intera zona”.