Reggio Calabria, a San Giorgio la commemorazione dei Caduti della Prima Guerra Mondiale [FOTO e VIDEO]

Celebrata alle 17.00 di oggi la Santa Messa in onore dei Caduti presso la Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale

Messa UNUCI s. Giorgio al corso77Erano tantissimi i gruppi di rappresentanza delle forze armate intervenute alla Santa Messa in onore dei Caduti celebrata alle 17.00 di questo pomeriggio alla Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria. L’altare è stato incorniciato dalle bandiere e dai vessilli delle varie forze dell’ordine, presenti per celebrare il centenario della Prima Guerra Mondiale. La Santa Messa, infatti, si è inserita all’interno del programma di eventi organizzati dall’UNUCI – Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia, per la commemorazione del primo importantissimo evento storico del XX secolo.
Per questa occasione stamattina è stata inaugurata al Palazzo delle Poste Centrali di Reggio Calabria la mostra Filatelica “Ricordi, Memorie ed Eventi del 1916″ nella quale si possono ammirare cartoline, francobolli, lettere e monete provenienti dal fronte italiano in guerra. Presente alla Santa Messa anche il Gen. C.A. Rocco Panunzi Presidente nazionale UNUCI Roma che ai microfoni di Strettoweb ha dichiarato: “Sono venuto per la commemorazione dei caduti della Prima Guerra Mondiale, per ricordare l’impegno che queste persone hanno dato per la nostra Patria, per la nostra Unione e che siano d’esempio oggi per quanti dovrebbero darci lo stesso esempio“.

UNUCI s. Giorgio al corso84Il generale è poi intervenuto durante il convegno “Il Soldato italiano in Guerra: rapporto tra il Fronte e la Società” al cui tavolo sedevano anche il dr. Paolo Toscano, Capo redattore della Gazzetta del Sud di Reggio Calabria, Don Aldo Ripeti Cappellano militare della Scuola Allievi Carabinieri RC, l’On.le Prof. Fortunato Aloi, la dott.ssa Mirella Marra direttrice dell’Archivio di Stato di Reggio e la dott.ssa Antonella De Lucia della soprintendenza Archivistica Beni Culturali Puglia.