Pubblicato il preavviso di gara per l’affidamento dei servizi TPL in Calabria

germaneto cittadella regione calabriaE’ stato pubblicato ieri, trentuno maggio, sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, il preavviso di gara per l’affidamento dei servizi di Trasporto Pubblico Locale (TPL) in Calabria. E’ possibile visionarlo al seguente link: http://ted.europa.eu/udl?uri=TED:NOTICE:184047-2016:TEXT:IT:HTML. Il Commissario Straordinario dell’Agenzia Regionale per i Trasporti della Calabria (ART-CAL), Annita Serio, cui compete la procedura di gara e quindi anche la pubblicazione del preavviso, ha così completato il lavoro condotto nelle ultime settimane, in stretta collaborazione con il settore competente della Regione. È questo il primo, fondamentale atto che porterà all’aggiudicazione di servizi di TPL in Calabria secondo regole europee, ripristinando pienamente le condizioni per una corretta concorrenza fra gli operatori e consentendo di riorganizzare ex novo i sevizi, ottimizzandoli e migliorandone la qualità. La pubblicazione del preavviso, infatti, per come stabilito dalla normativa europea, precede di un anno l’inizio della procedura di gara vera e propria e ne anticipa i principali aspetti. La disponibilità di queste informazioni consentirà agli operatori interessati di preparare per tempo le proprie offerte. L’avviso di gara – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – prevede l’affidamento di servizi per circa cinquanta milioni di bus-chilometro annuali e un corrispondente importo di circa centoventi milioni di euro. La durata dell’affidamento sarà di otto anni. Il preavviso e la gara si intersecano con il percorso disegnato dalla legge regionale n. 35/2015, approvata lo scorso dicembre dal Consiglio Regionale, su proposta della Giunta. Con la stessa legge è stata istituita ART-CAL l’ente di governo che gestirà il processo di affidamento. In Calabria i servizi di TPL non sono mai stati affidati con gara. Ciò rappresenta una evidente limitazione della libera concorrenza che è un obbligo imposto dai regolamenti comunitari a partire dal 2019. Ma non solo: in mancanza di una gara non è possibile modificare in modo sostanziale i servizi affidati. Questo fa sì che adattare i servizi alle mutate esigenze dei cittadini sia estremamente difficile. Negli anni solo una lunga serie di piccoli e disorganici aggiustamenti è stata possibile. Con il percorso avviato dall’avviso sarà possibile ridisegnare la rete introducendo anche soluzioni innovative come i servizi a chiamata e o l’integrazione tariffaria. “Ringrazio il Commissario straordinario di ART-CAL – ha detto l’Assessore Musmanno – Un altro traguardo fondamentale è stato raggiunto. La pubblicazione del preavviso di gara segna, infatti, la prima tappa del percorso di rinnovamento del TPL in Calabria disegnato con l’approvazione della legge di riordino del sistema in dicembre. Favorire una concorrenza sana, innovare il sistema di trasporto e garantire un servizio capillare ed efficiente sono gli obiettivi che perseguiamo. Il nostro lavoro continua. La piena attuazione della legge  n. 35 richiede ancora molto lavoro, così come lo richiede la progettazione dei nuovi servizi. La Regione si è però dotata degli strumenti necessari e tutti gli attori coinvolti stanno partecipando con entusiasmo, per dare finalmente ai cittadini di questa regione un sistema di trasporto moderno di cui essere non solo soddisfatti, ma addirittura orgogliosi”.