Primerano (FI): “si è lavorato per mesi a Platì in silenzio e tra la gente”

foto platì 03.16“Si è lavorato per mesi a Platì in silenzio e tra la gente, senza comunicati stampa e senza riflettori, perché eravamo e siamo tuttora del parere che nel paese aspromontano doveva per prima cosa tornare una sana e partecipata competizione elettorale; una festa della democrazia alla quale dovrà seguire un’azione amministrativa limpida basata su esempi di efficienza e concretezza. Per mesi Forza Italia Giovani insieme alla coordinatrice regionale del partito, l’On. Jole Santelli, ha vissuto il paese con discrezione concentrandosi sul dialogo con le persone; alzando un muro ogni volta che il paese veniva sfruttato solo per visibilità ed apparenza e cercando di suggerire le linee guida fondamentali per trasmettere alla comunità platiese la volontà di costruire un percorso istituzionale innovativo” scrive in una nota Vincenzo Primerano . Per questo, non condividiamo assolutamente la strategia di creare a pochi giorni dal voto un clima di sospetto inutile, sfruttando alcune dichiarazioni della Commissione Nazionale Antimafia, utilizzate ad hoc, per articoli e comunicati stampa”, scrive in una nota Vincenzo Primerano di Forza Italia. “Copioni di teatro – prosegue- troppo spesso utilizzato nella Locride per creare confusione, diffidenza e mancanza di capacità per capire cosa realmente sia giusto o sbagliato. La classica strategia della zona dubbia ed ambigua, dove, quando tutto diventa male, di conseguenza, niente è male. Tutto questo costringe le nostre realtà a rimanere ferme davanti alle possibilità di sviluppo sia culturale che sociale e permette sempre al male di mascherarsi con il bene. Noi ci auguriamo, invece, che Platì risponda con spirito di rivalsa e di maturità, confidiamo in una forte partecipazione al voto e, da lunedì, in nuova amministrazione comunale propositiva e concreta, con i partiti nazionali da supporto per risolvere definitivamente le problematiche presenti che sembrano, ormai, vivere in simbiosi con il territorio”, conclude.