“Premio Bozzini” al reggino Domenico Nava

luceraSi è svolta nella serata del 4 Giugno a Lucera (FG) la cerimonia di premiazione della IIIa edizione del Premio Letterario Nazionale Umberto Bozzini – Città di Lucera, organizzato dall’Associazione Mythos, in collaborazione con la Regione Puglia e il Comune di Lucera.  Nella splendida cornice del teatro Garibaldi, il sindaco di Lucera Antonio Tutolo ha consegnato il premio al reggino Domenico Nava, per il secondo posto per la sezione Poesia, il primo posto infatti non è stato assegnato a nessun autore partecipante,  vincitore con l’opera “Il filo dei Ricordi’.Lo stesso autore fu già vincitore della prima edizione del premio Bozzini per la sezione Narrativa con l’opera “Il tempo d’un caffè” Il Premio omaggia il drammaturgo Umberto Bozzini (1876 – 1921), nativo di Lucera, autore tra l’altro del dramma “Fedra”, ritenuto da non pochi critici migliore di quello, più noto, firmato Gabriele D’Annunzio. Il Premio è giunto alla III edizione, dopo essere rinato sulle ceneri delle sei edizioni tenutesi negli anni ’70. La qualificata giuria era presieduta dal giornalista e scrittore Raffaele Nigro, già caporedattore della sede regionale RAI di Bari, e composta dal prof. Francesco De Martino, ordinario di Letteratura Greca all’Università di Foggia, dal prof. Michele D’ambrosio, Dirigente Scolastico degli Istituti Superiori, dalla professoressa Falina Martino Marasca, responsabile delle Edizioni del Rosone e dal prof. Paolo Emilio Trastulli, critico d’arte.
A Domenico Nava sono andate la targa del secondo premio e 250 euro messe in palio dalla Fondazione Banca del Monte di Foggia. Nel segnalare la felice occasione per il nostro reggino evidenziamo che lo stesso autore ha ricevuto nel corrente anno il premio segnalazione con merito del Premio Mondiale di Poesia Nosside curato dal prof. Pasquale Amato.