Piano Juncker, Pittella: “nessun progetto per il sud”

gianni-pittellaIl Sud ha bisogno di fare sistema: nessuno deve pensare di essere autosufficiente e di poter programmare opere, interventi, solo nel proprio recinto, quando siamo tutti in un contesto piu’ ampio”. Lo ha spiegato Gianni Pittella, capogruppo dei socialisti e democratici al Parlamento europeo, promotore di un incontro sul Piano Juncker e il Mezzogiorno, oggi a Bruxelles. “Se si fa un collegamento viario, ferroviario, in Calabria, lo si deve fare sapendo che dopo la Calabria viene la Sicilia da una parte e la Campania e la Basilicata dall’altra” ha detto Pittella, secondo cui le regioni del Sud “possono fare meglio se lavorano insieme e presentano progetti multiregionali sulla cultura, sull’innovazione, sui trasporti, sulle infrastrutture, sia a valere sui fondi strutturali, sia sul piano Juncker. C’e’ un dato allarmante: su 51 progetti approvati dal piano Juncker, 11 sono italiani ma sono tutti al Nord. Questo gap noi lo dobbiamo assolutamente risolvere“, ha aggiunto l’eurodeputato.