‘Ndrangheta, storico arresto Fazzalari. Il Prefetto di Reggio Calabria: “risultato straordinario”

LaPresse/Adriana Sapone

LaPresse/Adriana Sapone

Ernesto Fazzalari latitante di massima pericolosita’, inserito nel programma speciale di ricerca internazionale da 20 anni e ritenuto elemento di spicco nel panorama criminale ‘ndranghetista e’ stato arrestato dai Carabinieri nelle prime ore dell’alba nel cuore dell’Aspromonte, nel territorio del Comune di Molochio. Lo straordinario risultato e’ stato conseguito dall’ Arma a seguito di una tenace e prolungata attivita’ investigativa e di intelligence condotta con eccellente professionalita’ e penetrante capacita’ di intervento dei militari sotto la sapiente e autorevole regia del Procuratore Distrettuale Antimafia“. E’ quanto si afferma in un comunicato della Prefettura di Reggio Calabria. “Fazzalari, condannato all’ergastolo per associazione di tipo mafioso, omicidio, traffico di sostanze stupefacenti, traffico d’armi, rapina ed altri gravi reati – prosegue il comunicato – era al vertice della omonima articolazione territoriale di ‘Ndrangheta operante prevalentemente a Taurianova con ramificazioni in provincia e in ambito nazionale. Il Prefetto di Reggio Calabria ha rivolto un messaggio di vivo apprezzamento e sincero compiacimento al Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonnello Lorenzo Falferi, agli esponenti della Magistratura, alle donne e agli uomini dell’ Arma che con eccellente professionalita’, spiccato acume investigativo, profondo impegno e dedizione, hanno inferto un ulteriore durissimo colpo alla criminalita’. Si tratta di un’altra tappa importante nella quotidiana incessante opera di prevenzione e contrasto alle cosche di ‘Ndrangheta, di una forte e incisiva risposta alle esigenze di sicurezza piu’ volte manifestata dai tanti cittadini onesti di questo territorio che infonde loro rinnovata speranza e contribuisce al radicamento della legalita’ e alla conferma della fiducia nelle Istituzioni“.