‘Ndrangheta, storico arresto di Fazzalari. Gli inquirenti indagano i fiancheggiatori

‘Ndrangheta, storico arresto di Fazzalari: gli inquirenti stanno cercando di capire come ha fatto il boss a “vagare” nella sua zona per 20 anni senza essere scoperto dalle forze dell’ordine

ernesto fazzalari‘Ndrangheta, storico arresto di Fazzalari- E’ stato arrestato nella mattinata di ieri dopo oltre 20 anni di latitanza il super boss della ‘ndrangheta Ernesto Fazzalari, 46enne di Taurianova. L’uomo è stato scovato nei boschi di Molochio dove si nascondeva con una donna, Rosita Zagari, la quale è stata anch’essa fermata dalle autorità. L’uomo, portato al comando dei carabinieri di Reggio Calabria, non ha risposto alle domande dei giudici chiudendosi in un silenzio tombale.  Gli inquirenti stanno cercando di capire come ha fatto il boss a “vagare” nella sua zona per 20 anni (dal 1996 è latitante) senza essere scoperto dalle forze dell’ordine: sembra chiaro che una fitta rete di complici lo hanno aiutato nell’”impresa”. Fazzalari è sicuramente uno dei grandi protagonisti della malavita e della faida di Taurianova che provocò 30 vittime negli anni ’90 con delitti anche atroci (il taglio della testa di un macellaio). C’è tanto da comprendere dietro la figura del boss di Taurianova che dovrà scontare una condanna all’ergastolo per associazione mafiosa, omicidio, armi, droga.