Messina, sabato presso il Museo di Castanea verrà inaugurata la mostra di Vasi da Farmacia in maiolica calatina del XVIII secolo

Presso il Museo etnoantropologico di Castanea delle Furie verrà inaugurata la mostra di Vasi da Farmacia in maiolica calatina del XVIII secolo, selezionati nell’ambito delle collezioni del Museo regionale di Messina e provenienti, a seguito di acquisizione formalizzata fra il 1923 ed il 1924, dall’antica Farmacia Lentini, che era allocata proprio nell’edificio attuale sede del Museo I Ferri du Misteri

invito(1)Sabato 18 giugno alle ore18 e 30 presso il Museo etnoantropologico di Castanea delle Furie verrà inaugurata la mostra di Vasi da Farmacia in maiolica calatina del XVIII secolo, selezionati nell’ambito delle collezioni del Museo regionale di Messina e provenienti, a seguito di acquisizione formalizzata fra il 1923 ed il 1924, dall’antica Farmacia Lentini, che era allocata proprio nell’edificio attuale sede del Museo I Ferri du Misteri. Una iniziativa quindi di grande fascino voluta dal direttore, Domenico Gerbasi, dell’interessante realtà museale castanota, peraltro oggetto di recente vincolo  etnoantropologico (D.D.G. n. 769 del 24.02.2016), e adottata dal Direttore del Museo Regionale Caterina Di Giacomo, previa autorizzazione  dell’Assessore Carlo Vermiglio al prestito dei preziosi reperti ceramici . La curatela scientifica e gli allestimenti dell’esposizione, corredati di apparati didattici, sono stati affidati a Giusy Larinà, funzionario della struttura regionale, che ha concepito una lettura dei dieci splendidi manufatti suddivisi per tipologia di decoro: “a merletto”, “alla veneta” ed “a mazzetti”. La visita alla mostra, suggestivo recupero nelle vetrine ottocentesche di un segmento fra i più rappresentativi della memoria e della tradizione storica del villaggio messinese, oltre ad offrire l’occasione di fruire del patrimonio permanente di oltre 2000 materiali del Museo di Piazza Umberto, testimonia il ruolo centrale del Museo regionale di Messina nel tessuto culturale del territorio.

“La bellissima mostra di Maioliche alleCastaneastita al Museo Regionale di Messina nella primavera del 2010 aveva già evidenziato la straordinaria qualità dei vasi settecenteschi provenienti dalla Farmacia Lentini di Castanea, acquisiti nel 1923, non meno accattivante di quella del gruppo di manufatti contestualmente esposti, riferiti alla raffinata produzione veneziana del sedicesimo secolo. Ad entrambi i ricchi corredi, pertinenti all’ingente e “interdisciplinare” patrimonio museale, verrà infatti dedicato uno spazio importante nel nuovo percorso permanente in via di definizione. E’ sembrato comunque, nelle more, di aderire da subito alla proposta dell’Associazione Culturale Peloritana affidando a Giusy Larinà, nostro funzionario, per le specifiche competenze nel settore, la curatela di una mostra che contestualizzi una selezione di vasi, il cui prestito temporaneo è stato autorizzato dall’Assessore Regionale dei Beni Culturali Carlo Vermiglio, nel luogo di origine, oggi sede del Museo etnoantropologico I Ferri du Misteri”.  E’ quanto afferma Caterina Di Giacomo, Direttore Museo Regionale di Messina.