Messina, risarcimenti per i lavoratori della Coop Futura: il Comune soccombe in giudizio

Adesso ciascun lavoratore può sperare in un risarcimento fra i 2 e i 5 mila euro. Palazzo Zanca paga dazio: l’Amministrazione di Messina aveva rifiutato la conciliazione

Comune-di-Messina-Palazzo-Zanca-1Gli ex lavoratori della Cooperativa Futura hanno ottenuto, in Corte d’Appello, il riconoscimento degli arretrati mai corrisposti dal Comune di Messina. Una sentenza, quella emessa dalla sezione Lavoro, che consentirà a ciascun membro del personale di ottenere un risarcimento che va fra i 2 e i 5 mila euro. Notizie che hanno rallegrato la Fp-Cgil, da sempre impegnata al fianco degli operatori, e che rischiano adesso di compromettere le già precarie finanze dell’Amministrazione cittadina, renitente alla transazione e alla soluzione conciliativa.